Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione G > San Guglielmo di Bourges Condividi su Facebook Twitter

San Guglielmo di Bourges Vescovo

10 gennaio

Etimologia: Guglielmo = la volontà lo protegge, dal tedesco

Emblema: Bastone pastorale

Martirologio Romano: A Bourges in Aquitania, in Francia, san Guglielmo, vescovo, che, ardendo dal desiderio di solitudine e di meditazione, divenne monaco cistercense a Pontigny e quindi abate a Chaâlis; posto, infine, a capo della Chiesa di Bourges, mai tralasciò l’austerità della vita monastica, distinguendosi per la carità verso il clero, i carcerati e i bisognosi.


GUGLIELMO (lat. Guglielmus, Wilhelmus; fr. Guillaume), vescovo di BOURGES, santo.
Nacque dai conti di Nevers e fu nipote di Pietro l'Eremita. Educato molto religiosamente, divenne canonico di Soissons poi di Parigi, lasciò quindi il mondo e si ritirò dapprima nel monastero di Grandmont, in seguito si fece cistercense. Fu successivamente abate di Pontigny, di Fontaine-Jean, nella diocesi di Soissons, e infine di Chaalis.
In questo periodo (settembre 1200) morì l'arcivescovo di Bourges e poiché la designazione del successore dava luogo a contestazioni, fu chiamato, per troncare le divergenze, il vescovo di Parigi, Oddone, il quale, dopo aver pregato il Signore, si rimise alla sorte, che designò Guglielmo.
Accettata contro voglia questa dignità, il novello pastore si occupò attivamente della sua diocesi dando prova di pietà, di fermezza, di bontà e di umiltà. La sua fama era tale che la nazione francese, all'università di Parigi, lo scelse come protettore.
Combatté l'eresia degli Albigesi con la predicazione; poi, su istanza di Innocenzo III, esortò alla crociata e si preparò a parteciparvi; ma si ammalò e morí il 10 gennaio 1209.
I miracoli che si verificarono per sua intercessione portarono alla canonizzazione, fatta da Onorio III, il 17 maggio 1218. Il suo corpo fu denosto in una cassa d'oro e trasferito dietro l'altare maggiore della cattedrale di Bourges, alcune reliquie, donate all'abbazia di Chaalis e alla chiesa di S. Leodegario in Alvernia, vennero dapprima disperse dai calvinisti, in seguito, raccolte dalla popolazione alverniate, e quindi, nel 1793, nuovamente disperse. Gli Ugonotti, a loro volta, avevano bruciato quelle rimaste nella cattedrale di Bourges e gettato le ceneri al vento. Guglielmo è festeggiato il 10 gennaio.


Autore:
Clémence Dupont


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

_____________________
Aggiunto il 2002-06-24

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati