Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it

> Home > Sezione N > San Narno Condividi su Facebook Twitter

San Narno Vescovo di Bergamo

27 agosto

Ogna (BG), fine III sec. - Bergamo, † 345 ca.

Emblema: Bastone pastorale

Martirologio Romano: A Bergamo, san Narno, ritenuto il primo vescovo della città.


Frate Branca da Gandino (sec. XIII) è il più antico scrittore che menzionò s. Narno; pose il santo come vescovo di Bergamo, dopo la persecuzione di Diocleziano.
Tenne la carica episcopale probabilmente verso la metà del secolo IV, secondo alcuni studiosi negli anni 334-345 e che fu s. Ambrogio a consacrarlo terzo vescovo di Bergamo.
È incerto il luogo della nascita, chi dice Castione, chi Ogna, chi Villa d’Ogna, ma si propende per Ogna (Bergamo); si ritiene che abbia fatto costruire la primitiva basilica alessandrina, della quale sarebbe stata promotrice santa Grata.
Morì nella sua sede di Bergamo, verso il 345 e sepolto a quattro metri di profondità dal coro, nella cripta dell’antica chiesa alessandrina, che era il ‘martyrium’ di s. Alessandro e insieme cattedrale e lì fu onorato di un altare e ogni anno venerato con solenni liturgie.
Nel 1561 si dovette abbattere, per ordine della Serenissima, l’antica basilica di S. Alessandro e le reliquie di s. Narno, insieme a quelle del successore s. Viatore e di altri santi, furono trasferite alla chiesa di S. Vincenzo, odierna cattedrale di S. Alessandro, dove tuttora sono venerate.
Durante questi lavori si trovò una lapide antica che indicava il luogo dove erano sepolti, sia s. Narno sia s. Viatore indicando, naturalmente in latino: “episcopus Narnus Christi Confessor” cioè s. Narno ha il titolo di ‘Confessore’ che anticamente comprendeva anche i martiri, si pensa che forse aveva subito maltrattamenti in gioventù, durante la persecuzione di Diocleziano.
Nei secoli successivi vi furono altre quattro ricognizioni delle reliquie; in un calendario del secolo XI e in uno del secolo XIII, di proprietà del monastero di S. Grata, la festa di s. Narno è posta al 27 agosto, data che poi è passata in altri ‘Cataloghi’ e anche nel ‘Martirologio Romano’.
Sulla figura del vescovo di Bergamo, esiste una vasta bibliografia, come pure una discreta antica iconografia.


Autore:
Antonio Borrelli

_____________________
Aggiunto il 2002-12-28

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati