Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it

> Home > Sezione G > San Geraldo di Ostia Condividi su Facebook Twitter

San Geraldo di Ostia Vescovo

6 febbraio

Etimologia: Geraldo = che domina con la lancia, dal tedesco

Emblema: Bastone pastorale


GERALDO (GERARDO, GEROLDO, GHERARDO), vescovo di OSTIA, santo.

Personaggio di notevole rilievo nel primo periodo della lotta per le investiture, fu monaco a Cluny, dove ricoprÝ la carica di gran priore. Creato cardinale vescovo di Ostia da Alessandro II, nel 1072, fu inviato come legato in Francia dove presiedette numerosi concili. Nel 1074 Gregorio VII lo invi˛ in Germania con il card. Umberto per tentare una riconciliazione tra l'imperatore Enrico IV e i suoi sudditi e insieme per promuovere la riforma. Passato nuovamente in Francia, presiedette il concilio di Poitiers, dove fu condannato Berengario di Tours. Di ritorno dalla legazione a Milano, compiuta con Anselmo di Lucca, imprigionato da Dionigi di Piacenza, fautore di Enrico IV.
Nel gennaio 1077 era a Canossa dove fu presente all'incontro di Enrico IV con Gregorio VII e dove controfirm˛ il documento di sottomissione dell'imperatore. MorÝ il 6 dicembre dello stesso anno, probabilmente a Velletri, dove si conserva e si venera con devozione il suo corpo.
La pi˙ antica notizia del suo culto, che fu sempre ristretto alla cittÓ di Velletri, risale al sec. XIV: Geraldo infatti Ŕ rappresentato in un dittico di quest'epoca, di autore ignoto, conservato nel Museo capitolare di Velletri, dedicato ai quattro protettori della cittÓ.
Nel 1395 il Di Meoper lasciava un legato per la costruzione della cappella in onore di Geraldo, cappella che fu costruita accanto al campanile della cattedrale di Velletri. Nel maggio del 1656 un fulmine abbattÚ il campanile e tra le macerie fu rinvenuto il sarcofago di Geraldo, la cui fattura piuttosto rozza lo fa risalire senz'altro al sec. XI. La cessazione della peste che infierý a Vehetri dal giugno 1656 al giugno657 e la vittoria riportata dai veliterni contro le milizie del conte Onorato Caetani, attribuite all'intercessione di Geraldo, spinsero autoritÓ e popolo ad edificare una nuova sontuosa cappella in onore del santo. Essa fu costruita tra il 1694 e il 1698 su disegno dell'architetto Francesco Fontana, che ne diresse i lavori, ed Ŕ la pi˙ bella della cattedrale per architettura e ricchezza di marmi; in essa il card. Alderano Cibo trasferÝ il corpo di Geraldo e stabilÝ la celebrazione della festa al 7 dicembre. Nel 1805 il card. Enrico II, duca di York, trasferÝ la festa al 6 febbraio data che Ŕ rimasta tutt'oggi.


Autore:
Giuseppe Centra


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

_____________________
Aggiunto il 2001-11-13

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati