Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione I > Sant' Irene d'Ungheria Condividi su Facebook Twitter

Sant' Irene d'Ungheria Imperatrice

13 agosto

Ungheria, XI sec. Bisanzio, 13 agosto 1134

Irene nacque nell'XI secolo in Ungheria, figlia del re Ladislao. Fu chiesta in sposa dall'imperatore Alessio I Comneno e da sua moglie per il loro figlio Giovanni, il quale fu imperatore d'Oriente con il nome di Giovanni II dal 1118 al 1143: si sposarono verso il 1105. Irene viene descritta come ricca di virtù, soprattutto nella carità verso i poveri e nell'interessamento per le opere di beneficenza. È stato affermato che fu lei a far costruire a Bisanzio il celebre monastero del Cristo Pantocrator - mentre suo marito era impegnato nelle guerre e scacciava i Turchi dall'Ellesponto e conquistava l'Anatolia -: questa notizia viene confermata anche da uno scrittore dell'epoca, Ginnamos. L'imperatrice morì a Bisanzio il 13 agosto 1134 e venne sepolta nel Pantocrator con il nome di Xene, perché, secondo un antico costume, prese questo nome e l'abito religioso sul letto di morte. <I> (Avv.)</i>

Emblema: Palma


Irene nacque nell’XI secolo in Ungheria, essendo figlia di s. Ladislao re d’Ungheria; venne chiesta in sposa dall’imperatore Alessio I Comneno e da sua moglie Irene, per il loro figlio Giovanni, il quale divenne imperatore d’Oriente con il nome di Giovanni II (1118-1143).
Si sposò verso il 1105; i menologi orientali dicono che era ricca di virtù, soprattutto per la carità verso i poveri e l’interessamento per le opere di beneficenza della capitale.
È stato affermato che fu lei a far costruire a Bisanzio il celebre monastero del Cristo ‘Pantocrator’, mentre suo marito era impegnato nelle guerre, cacciando i Turchi dall’Ellesponto e conquistando l’Anatolia; questa notizia viene confermata anche da uno scrittore dell’epoca, Ginnamos.
L’architetto Niceforo, costruttore del grandioso monastero, era addetto al suo servizio e poi si sa dal ‘Typicon’ donato al cenobio nel 1137, che Irene fece numerose donazioni al ‘Pantocrator’ e alle fondazioni benefiche che da esso ne dipendevano.
L’imperatrice morì a Bisanzio il 13 agosto 1134 e venne sepolta nel ‘Pantocrator’ con il nome di Xene, perché certamente secondo un antico costume, prese questo nome e l’abito religioso sul letto di morte.
La sua festa si celebra il 13 agosto.


Autore:
Antonio Borrelli

______________________________
Aggiunto/modificato il 2003-02-06

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati