Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione A > Sant' Afrodisio di Beziers Condividi su Facebook Twitter

Sant' Afrodisio di Beziers Vescovo

28 aprile

Etimologia: Afrodisio = spumeggiante, dal greco

Martirologio Romano: A Béziers nella Gallia narbonense, ora in Francia, sant’Afrodisio, venerato come primo vescovo di questa cittŕ.


E ritenuto il primo vescovo di Béziers, dove sarebbe stato istallato da san Paolo di Narbonne. Gregorio di Tours colloca la sua missione verso la metà del sec. III, e la notizia è assai verisimile. Alcune lezioni di un breviario di Béziers del sec. XIV lo dicono «egiziano» (cioè, orientale) e lo presentano come un funzionario della prefettura d'Egitto convertitosi in età matura. Le note relazioni tra la regione di Narbonne e l'Oriente durante il III sec. militano in favore di questa versione.
Al contrario, si devono ritenere leggendarie le notizie fiorite intorno ad Afrodisio dai vangeli apocrifi. Nel Vangelo dell'infanzia si parla di un tale Afrodisio che avrebbe protetto la Sacra Famiglia al tempo della fuga in Egitto. Fu così che, partendo dall'identità del nome, la leggenda fece di Afrodisio un prefetto d'Egitto, protettore di Giuseppe e di Maria, il quale si sarebbe poi recato in Palestina apprendendo i miracoli di Gesù e diventandone il più fedele discepolo. Di là, imbarcatosi con Lazzaro e le sue sorelle, sarebbe sbarcato insieme con essi in Provenza; poi, dopo essere stato consacrato vescovo di Béziers, sarebbe morto martire sotto Nerone. Tuttavia, anche il martirio stesso è dubbio. Questo Afrodisio fu certo identificato arbitrariamente con Afrodisio, vescovo di Béziers: moltissimi personaggi delle scritture canoniche o apocrife furono infatti oggetto di simili identificazioni.
A Béziers si conserva un sarcofago che avrebbe contenuto il corpo del santo vescovo, il quale un tempo era festeggiato il 22 marzo insieme con san Paolo di Narbonne. La diocesi di Montpellier lo celebra il 28 aprile. Afrodisio era invocato contro l'epilessia dei bambini. Nelle rappresentazioni iconografiche è generalmente accompagnato da un cammello, di cui una riproduzione in cartapesta era portata in processione per le strade il giorno della sua festa.


Autore:
Roger Desreumaux


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

_____________________
Aggiunto il 2011-07-26

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati