Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione T > San Tommaso di Terreti Condividi su Facebook Twitter

San Tommaso di Terreti Abate

5 luglio

Reggio Calabria, inizi X sec. Terreti, Reggio Calabria, 5 luglio 1000

Martirologio Romano: Nel monastero di Santa Maria di Terreto vicino a Reggio Calabria, san Tommaso, abate.


San Tommaso di Terreti (a volte indicato da Reggio) è stato un abate vissuto nel X secolo.
Nacque a Reggio Calabria nei primi anni del secolo X.
San Tommaso rese famoso il monastero di Santa Maria di Terreti, nell’epoca d’oro dell’agiografia calabro-greca.
Dell’abbazia risalente all’epoca bizantina, danneggiata più volte dai terremoti, oggi rimangono alcuni ruderi, parti del pavimento a mosaico e alcune colonne. “L’Abbazia di Santa Maria di Terreti che stava sulle colline, alle spalle della città di Reggio Calabria, era un monastero di fondazione bizantina, intitolato alla Vergine Theotòkos. Il monastero è attestato già nell’anno 1000, quando era ricordato il suo egumeno San Tommaso da Reggio, e forse ospitava persino uno “scriptorium”.
Non abbiamo notizie certe sulla sua vita, anche se possiamo presumere che non fosse molto diversa da quella di tutti i santi basiliani dell’epoca, la cui caratteristica comune era il loro spirito di mortificazione.
Divenne monaco in gioventù e più tardi venne eletto abate del monastero della Madre di Dio. Quale abate è ricordato per il suo esempio per gli altri monaci che seppe guidare più con la sua santità che con regole scritte. I racconti dell’epoca ci riportano che resse con virtù la propria comunità e il monastero di Terreti, tanto da essere definito “l’onore dei religiosi” e “tre volte beato”.
La tradizione popolare lo ricorda innanzitutto per la sua pietà. Inoltre sappiamo che trascorreva molti giorni in ritiro spirituale e penitenziale in alcune grotte scavate nel tufo che ancora si possono vedere nella parte nord di Terreti sulla strada che va verso Santa Domenica.
Inoltre viene  ricordato come "uno dei più qualificati rappresentanti dell'ascetismo del suo tempo.
Anche se taluni erroneamente lo fanno contemporaneo a San Cipriano di Calmizzi, l’abate è morto il 5 luglio dell’anno 1000.
Nel martirologio romano, san Tommaso di Terreti è festeggiato e ricordato nell’anniversario del giorno della sua morte, il 5 luglio.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-08-13

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità