Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione M > San Magnerico di Treviri Condividi su Facebook Twitter

San Magnerico di Treviri Vescovo

25 luglio

† Treviri, 25 luglio 596 (?)

Martirologio Romano: A Treviri nella Renania, in Germania, san Magnerico, vescovo, che fu discepolo di san Nicezio, suo fedele compagno nell’esilio ed emulo del suo zelo nella cura pastorale quando ne divenne successore.


Nato al principio del secolo VI, Magnerico crebbe alla scuola di san Nicezio, vescovo di Treviri, dalle cui mani ricevette poi la sacra ordinazione. Quando Nicezio nel 560 fu cacciato dalla sua sede e mandato in esilio dal re Clotario I, che era stato scomunicato dal santo vescovo per la sua dissolutezza, Magnerico volle seguire il maestro; con lui rientrò l’anno seguente a Treviri, allorché Nicezio venne richiamato da Sigeberto, figlio di Clotario, al governo di quella Chiesa, sulla cui cattedra salì egli stesso nel 566.
Molto devoto di san Martino di Tours (morto nel 397), Magnerico innalzò diverse chiese in suo onore, e fondò anche un monastero intitolato al taumaturgo, apostolo delle Gallie, al cui santuario si recò spesso in devoto pellegrinaggio. Fu proprio durante le sue pie dimore a Tours che si legò di viva amicizia col vescovo san Gregorio, il quale lo ricorda con sincera ammirazione nella sua Historia Francorum. Magnerico fu grande amico anche di Venanzio Fortunato, il quale gli dedicò un’ode, lodando le sue virtù, il suo zelo nel governo della diocesi, la sua santità ed il suo ardente spirito di carità e scrivendo di lui incisivamente:
Te panem esuriens, tectum hospes, nudus amictum.
Te fessus requiem, spem peregrinus habet.

Magnerico fu in ottime relazioni anche con il re Childeberto II, che lo aveva in grande stima e dal quale si recò fiducioso a perorare la causa di Teodoro, vescovo di Marsiglia, che si era rifugiato nel 585 presso di lui a Treviri, essendo stato esiliato da Gontranno di Borgogna. Ebbe molti discepoli, tra i quali si distinse san Gaugerico, che egli ordinò diacono e che divenne in seguito vescovo di Cambrai.
Dopo oltre trent’anni di episcopato ed in età molto avanzata, Magnerico morì a Treviri il 25 luglio, molto probabilmente del 596, e venne sepolto nella chiesa di san Martino da lui stesso eretta.
La festa di san Magnerico viene celebrata il 25 luglio.


Autore:
Niccolò Del Re


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2018-03-26

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati