Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione A > Sant' Agilo di Rebais Condividi su Facebook Twitter

Sant' Agilo di Rebais Abate

30 agosto

Franca Contea, 583 (?) – Rebais, 30 agosto 650 (?)

Etimologia: Agilo = pronto, attivo, dal latino

Martirologio Romano: Nel monastero di Rebais presso Meaux nel territorio della Neustria in Francia, sant’Agílo, primo abate.


Sant'Agilo (Agile, Aile, Ayeul o El), è stato un monaco vissuto tra i secoli VI e VII. Nacque in una località non identificata della Borgogna, forse in Franca Contea, verso il 583, anche se alcuni storici affermano verso il 590.
San Colombano in occasione della sua visita al Re per chiedere l’autorizzazione a fondare un monastero, quando vide il piccolo Agilo, benedicendolo, predisse che sarebbe diventato «gloriosus in Christi militia ».
Agilo tra i dieci e i dodici anni entrò nel nuovo monastero dove, successivamente fu ordinato sacerdote.
Intorno all’anno 610, il monaco Agilo fu scelto affinché si recasse a placare Teodorico, re della Borgogna, che era adirato contro il monastero di Luxeuil.
La missione di Agilo fu un grande successo.
Sappiamo inoltre che intorno all’anno 617, Agilo accompagnò Sant’Eustasio in una missione presso i Baveri, fra quei popoli ancora infedeli.  Durante la missione i miracoli operati dai due ne assicurarono il pieno successo.
Infine è tradizione la narrazione, che nel 628 ad Agilo sarebbe stato offerto il vescovato di Langres e che egli lo abbia rifiutato.
Nell’anno 636, il santo vescovo Audoeno di Rouen, anch’egli discepolo di San Colombano, lo chiamò a reggere l’abbazia di Rebais presso Meaux, nel territorio della Neustria, richiedendo i monaci, alla grande abbazia di Luxeuil, fondata nel 590 da s. Colombano.
Anche  se il monastero venne posto sotto la regola dell’Ordine di San Colombano, Sant’Agilo nominato primo abate, governò la comunità seguendo insieme le regole di San Benedetto e di San Colombano.
Si ritiene che il santo sia morto intorno al 30 agosto 650.
Le sue reliquie furono distrutte dagli Ugonotti.
la Vita più antica di Sant’Agilo, composta intorno al 684-90, è stata pubblicata la prima volta a Digione nel 1664.
Nel Martirologio Romani, Sant’Agilo, quale primo abate del monastero di Rebais presso Meaux, è ricordato e festeggiato nel giorno 30 agosto.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2021-12-29

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati