Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione P > San Pietro di Chavanon Condividi su Facebook Twitter

San Pietro di Chavanon Sacerdote

8 settembre

† 8 settembre 1080/1085

Martirologio Romano: A Pébrac nel territorio di Puy-en-Vélay in Francia, san Pietro da Chavanon, sacerdote, che, aspirando a una vita più perfetta, si ritirò in questo luogo, dove edificò un cenobio di Canonici regolari, di cui fu anche guida.


Su questo santo siamo bene informati grazie ad una Vita scritta una quarantina d'anni dopo la sua morte da un canonico della sua fondazione di Pébrac, e dall'elenco delle donazioni fatte al momento della fondazione di questa casa.
Pietro nacque nella prima metà dell'XI sec. (tra il 1003 e il 1007) a Langeac (Haute-Loire) in Alvernia, nella diocesi di St-Flour. Apparteneva a una famiglia nobile di Chavanon, numerosi membri della quale a dire del biografo, compirono miracoli: " de stirpe eius plurimi exstitisse feruntur, quorum vitam Deus per miracula saepissime declaravit ".
Dopo una pia educazione divenne arciprete (cioè parroco) del suo villaggio natale: "in praetaxato oppido Langiacensi... ad archisacerdotium... sublimatus est". Oltre ai suoi compiti pastorali, doveva anche assicurare il servizio religioso nel monastero femminile di St-Pierre-Les-Chases sito nei pressi (comune di St-Pierre-Les-Chases, HauteLoire). In quest'ultima sua funzione diede esempio di notevole virtú, respingendo gli assalti di una religiosa impudica (" sanctimonialis femina, quae potius daemonialis dicenda est ").
Questa avventura, ampiamente romanzata dall'agiografo, ci fornisce un'interessante scena di vita quotidiana: il santo accompagnava a cavallo la badessa e alcune religiose che si recavano a sorvegliare la battitura del grano nei possedimenti del monastero; durante una sosta notturna, mentre il santo dormiva in un carro di fieno, la sua virtú fu messa alla prova.
In seguito Pietro diede le dimissioni dall'arcipretura di Langeac e fondò a Pébrac (Haute-Loire) una casa di Canonici Regolari posta sotto la regola di s. Agostino. Si assisteva in quel tempo agli inizi di un movimento canonicale che tendeva a sottomettere i canonici ad una regola più severa di quella dell' 816 ed in particolare ad imporre loro la vita in comune e la povertà individuale. La fondazione di Pébrac, che deve collocarsi intorno al 1060, si ispirava direttamente a questi principi che erano stati proclamati in particolare al concilio di Roma del 1059 e costituivano uno degli aspetti della riforma gregoriana. E' per questa ragione che la biografia sottolinea il fatto che i primi canonici di Pébrac seguivano "victum apostolicum secundum edictum augustinicum, nihil habentes in hoc mundo proprium ".
Questi canonici ricevettero in dono dai signori del vicinato numerose chiese, donazioni confermate in seguito dal vescovo. Queste chiese erano fonti di reddito, ma forse i canonici di Pébrac assicuravano il ministero parrocchiale in alcune di esse.
Pietro morì in età molto avanzata, un 8 sett. tra il 1080 e il 1085. Già da vivo aveva compiuto numerosi miracoli e il suo culto si affermò presto; la sua festa fu fissata al 9 sett. E' interessante notare i procedimenti usati dai fedeli per ottenere i miracoli. Una donna cieca riacquista la vista lavandosi gli occhi con l'acqua delle abluzioni della Messa celebrata dal santo "aquam de manibus illius sancti hominis post consecrationem Corporis et Sanguinis Jesu Christi defluentem ". Presso la sua tomba si veniva soprattutto a sollecitare la guarigione dalle febbri. Un malato trattenuto in casa dalla febbre, manda un messaggero per riportargli "exiguum de vino quo sacerdotis tumulus superfundebatur ".
Nel sec. XVII altri racconti di miracoli fanno menzione del rito della incubazione: malati di febbri riottengono la salute dopo aver dormito una notte presso la tomba del santo. Il suo culto, dunque, era in quell'epoca ancor vivo.


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2010-09-04

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati