Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione G > Beato Giovanni di Montmirail Condividi su Facebook Twitter

Beato Giovanni di Montmirail

29 settembre

Montmirail, Champagne, 1165 - Longpont, Hauts-de-France, 29 settembre 1217

Martirologio Romano: Nel monastero cistercense di Longpont in Francia, beato Giovanni di Montmirail, che da illustrissimo cavaliere si fece umile monaco.


Nacque a Montmirail, in Champagne, nel 1165. Suo padre, Andrea, signore di Montmirail e di Condé-en-Brie, aveva sposato Elviada di Oisy-en-Cambrésis, che gli aveva portato in dote il contado di Ferté-d’Ancoul, il viscontado di Meaux e la castellania di Cambrai. Giovanni sposò, nel 1185, Elvida di Dampierre e servì alla corte di Filippo Augusto, dove si mise in luce per la sua dirittura e la sua lealtà.
Il re, che lo fece suo consigliere, amava chiamarlo «Giovanni probità». In una battaglia contro gli Inglesi, presso Gisors, il re di Francia si trovò circondato dai nemici e dovette la sua salvezza al coraggio del beato, che si precipitò in suo soccorso.
Ma ben presto Giovanni, che era piissimo, volle dire addio al mesitiere delle armi, distaccarsi dal mondo e ritirarsi nella solitudine. Dopo aver vissuto qualche tempo in disparte dedicandosi alla preghiera e alle opere di carità, entrò, all’età di quarant’anni, nell’abbazia cistercense di Longpont, fondata nel 1132 da san Bernardo, non lontano da Villers-Cotterets. Vi ricevette l’abito nel 1210, abbandonandosi alla penitenza più severa, non pensando che ad umiliarsi nei lavori più penosi e più vili, meritando il soprannome di «Giovanni l’umile».
Morì nel 1217, il 29 settembre, all’età di cinquantadue anni, dopo sette di vita religiosa. Essendo stati ottenuti molti miracoli sulla sua tomba, se ne trasferirono i resti in una cassa di marmo, che fu posta nel chiostro. Nel 1253, in ragione dei numerosi miracoli a lui dovuti, il capitolo generale di Citeaux accordò il permesso di trasferirne il corpo in chiesa e gli si costruì un mausoleo nel santuario, in cornu evangelii.
Verso la metà del secolo XIII, le sue ossa furono collocate in una piccola cassa di cuoio, con cerchi di ferro ed ornata di cinquanta medaglioni smaltati. Essa si trova ancora nella chiesa parrocchiale di Longpont, sistemata nell’antica cantina dell’abbazia.
Nel 1891 la Santa Congregazione dei Riti autorizzò la diocesi di Soissons ad onorare il beato con culto liturgico; autorizzazione che fu estesa alla diocesi di Chalons-sur Marne nel 1908.
I Cistercensi lo hanno iscritto nel loro Menologio alla data del 29 settembre, così come riportato anche nel Martirologio Romano. Solo i Cistercensi della Congregazione italiana di san Bernardo celebrano la sua festa il 28 settembre.
 


Autore:
Marie-Anselme Dimier


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2018-02-26

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati