Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione A > Sant' Alberto di Lovanio Condividi su Facebook Twitter

Sant' Alberto di Lovanio Vescovo e martire

24 novembre

Martirologio Romano: A Reims in Francia, passione di sant’Alberto di Louvain, vescovo di Liegi e martire, che fu costretto all’esilio per aver difeso la libertà della Chiesa e fu ucciso nello stesso anno in cui era stato ordinato.


Molte fonti, di tendenze opposte, ma che manifestano un accordo rimarchevole sugli avvenimenti principali, ci ragguagliano su sant'Alberto. La principale, la Vita Alberti, conservata solamente nel ms. 723-727 della Biblioteca reale del Belgio a Bruxelles, fu composta da un anonimo che venne abbondantemente documentato dall'abate di Lobbes, Wéres (m.1209), amico molto intimo di Alberto di Lovanio (l'opinione di G. Kurth, che attribuisce la Vita Alberti all'arcidiacono Hervard di Liegi, non ha incontrato punto credito). Scritta durante il 1194 o all'inizio del 1195, la Vita contiene qualche raro errore - a dire il vero delle inezie (ai capi 3 e 5) - e qualche omissione che sembra dovuta a una certa parzialità: poiché, nonostante le sue grandi qualità, la Vita Alberti è un panegirico. Una seconda fonte è il Chronicon Hannoniense di Gisleberto di Mons terminato nel 1196; una terza - alcune righe - è la cronaca analitica di Lamberto il Piccolo (m.1194), monaco di S. Giacomo di Liegi; una quarta, la continuazione di Anchin della Cronaca di Sigeberto di Gembloux (sul valore di questa documentazione vedere lo studio acuto di È. de Moreau).
Fratello minore di Enrico I, duca di Brabante, Alberto fu destinato da suo padre, Gedefredo III, allo stato ecclesiastico. Essendo morto nella terza Crociata Raoul (Rodolfo) di Zabringen, vescovo di Liegi, i canonici, sotto il patronato del duca, elessero Alberto per sostituire il vescovo deceduto; era l'8 settembre 1191 e Alberto aveva ca. venticinque anni. Il conte di Hainaut e di Fiandra aveva appoggiato la candidatura di Alberto di Rethel. Così si trovarono in conflitto i due principali sovrani dei Paesi Bassi. L'imperatore Enrico VI, che doveva confermare l'elezione e conferire l'investitura al novello vescovo, diede, contro ogni diritto, il vescovato a un terzo candidato, Lotario di Hochstade. Malgrado tutto, Alberto si fece consacrare a Reims, ma fu costretto a restare in questa città, non permettendo l'imperatore di stabilirsi nel principato di Liegi. Poco dopo il suo arrivo a Reims, alcuni malfattori alemanni lo raggiunsero, ne guadagnarono la fiducia e lo assassinarono il 24 novembre 1192. Una parte della responsabilità di questo crimine pesa sull'imperatore.
Fu necessario attendere il principio del sec. XVII per ottenere il riconoscimento del culto di sant'Alberto: alla domanda dell'arciduca Alberto, Paolo V il 9 agosto 1613 permise di celebrare la sua festa, a Bruxelles e a Reims, il 21 novembre (per errore essendo stato iscritto il santo a questa data nel Martirologio piuttosto che al 24 dello stesso mese); l'arciduca Alberto ottenne pure di far trasferire a Bruxelles quelle che si credeva fossero le sue ossa e le fece deporre presso i Carmelitani. Da questo prezioso deposito furono separate alcune reliquie, nel 1892, in favore delle chiese di Lovanio, Malines e Liegi e, nel 1905, in favore dell'abbazia di Mont-Césa a Lovanio. Nel 1919, in seguito ai restauri della cattedrale di Reims sinistrata, si apprese che nel sec. XVII ci si era ingannati: le ossa di sant'Alberto giacevano sempre a Reims e i particolari della Vita Alberti lo provavano pienamente. Si procedette a uno scambio, cosicché attualmente il corpo di sant'Alberto riposa nel Belgio, dove, soprattutto dal 1914, è venerato come patrono.


Autore:
Albert d'Haenens


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

_____________________
Aggiunto il 2011-07-29

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati