Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Cardinali elettori > Card. Carlos Amigo Vallejo Condividi su Facebook Twitter

Card. Carlos Amigo Vallejo

Cardinale elettore

1934 -

Francescano dei Frati Minori, il cardinale Carlos Amigo Vallejo, arcivescovo di Sevilla (Spagna). Nato a Medina de Rioseco il 23 di agosto del 1934 stato ordinato sacerdote il 23 agosto 1934 e ha studiato filosofia a Roma e poi psicologia. Nel 1970 stato nominato superiore della Provincia francescana di Santiago. Il 17 dicembre del 1973 stato nominato arcivescovo di Tanger (Marocco). Come arcivescovo di Tanger si occupato del dialogo interreligioso e dell'ecumenismo. In varie occasioni stato mediatore per la soluzione di problemi esistenti tra i Paesi del Magreb e la Spagna. Il 22 maggio 1982 stato nominato arcivescovo di Siviglia. membro della Commissione pontificia per l'America Latina e del Pontificio consiglio per gli operatori sanitari. stato presidente di diverse Commissioni della Conferenza episcopale spagnoli. cardinale dal 21 ottobre 2003.


Il Cardinale Carlos Amigo Vallejo, O.F.M., Arcivescovo di Sevilla (Spagna), nato a Medina de Rioseco, Valladolid, il 23 di agosto del 1934. Ha iniziato gli studi di Medicina, abbandonati quasi subito per entrare nel noviziato dell'Ordine Francescano dei Frati Minori.

Ordinato sacerdote il 23 agosto 1934, ha studiato filosofia a Roma. Inviato a Madrid, contemporaneamente ha iniziato gli studi di Psicologia.

Nel 1970 stato nominato Superiore della Provincia Francescana di Santiago. Il 17 dicembre del 1973 stato nominato Arcivescovo di Tanger (Marocco), ed ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 28 aprile dell'anno successivo. Nel febbraio 1976 a Tripoli (Libia) ha partecipato come membro della delegazione della Santa Sede all'Incontro di dialogo Islamico-Cristiano, patrocinato dal Segretariato Pontificio per i non cristiani e dalla Repubblica Araba di Libia.

Nell'ottobre 1977 ha assistito al Sinodo dei Vescovi come delegato dei Vescovi della Conferenza Episcopale del Nord-Africa. Come Arcivescovo di Tanger si preoccupato specialmente del dialogo interreligioso e di ecumenismo, partecipando a numerosi incontri. Sotto il suo episcopato sono state avviate relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e il Marocco. In varie occasioni stato mediatore per la soluzione di problemi esistenti tra i Paesi del Magreb e Spagna.

Si interessato della creazione di Centri per la Promozione Sociale della Donna Musulmana e creare migliori relazioni tra le comunit cristiana, musulmana e ebrea.

Il 22 maggio 1982 stato nominato Arcivescovo di Siviglia. Nell'ottobre del 1983 ha partecipato al Sinodo dei Vescovi come membro designato dal Papa. Nel 1984 stato eletto nel Comitato
Esecutivo della Conferenza Episcopale Spagnola. stato Presidente della Commissione Episcopale del V Centenario dell'Evangelizzazione dell'America.

Nel 1990 Giovanni Paolo II lo ha nominato membro della Commissione Pontificia per l'America Latina. Nel giugno 1993 ha ricevuto il Santo Padre a Siviglia, per la seconda volta, in occasione della chiusura del 45 Congresso Eucaristico Internazionale.

Nel 1993, nella Assemblea Straordinaria della Conferenza Episcopale Spagnola, stato eletto Presidente della Commissione Episcopale dei Vescovi Superiori Maggiori. Come membro della Conferenza Episcopale ha partecipato al Sinodo dei Vescovi del 1994 sulla vita consacrata.

Nel giugno 1995 gli stato rinnovato l'incarico di membro della Pontificia Commissione per l'America Latina. Nel febbraio 1996 gli stato rinnovato l'incarico di Presidente della Commissione Episcopale dei Vescovi Superiori Spagnoli. Nel marzo del 1999 nella Assemblea Plenaria Straordinaria, stato eletto Presidente della Commissione Episcopale per le Missioni e Cooperazione tra le Chiese.

Il 28 febbraio 2000 gli stato assegnato il titolo di Figlio Prediletto dell'Andalusia. Nel giugno 2000 Giovanni Paolo II gli ha rinnovato l'incarico di membro della Pontificia Commissione per l'America Latina.

Il 3 febbraio 2002 stato nominato membro del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (Pastorale della Salute). Nello stesso mese stato rieletto Presidente della Commissione Episcopale delle Missioni della Conferenza Episcopale Spagnola.

Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, del Titolo di S. Maria in Monserrato degli Spagnoli.

Membro:
- del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari;
- della Pontificia Commissione per l'America Latina.


Fonte:
Zenit (aggiornata al 01.04.2004)

______________________________
Aggiunto/modificato il 2005-04-17

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati