Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Cardinali ultraottantenni > Card. Carlo Furno Condividi su Facebook Twitter

Card. Carlo Furno

Cardinale ultraottantenne

1921 -

Gran Maestro dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Arciprete emerito della Patriarcale Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore.
Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 26 novembre 1994, del Titolo del S. Cuore di Cristo Re (Diaconia elevata pro hac vice a Titolo presbiterale).


Il Cardinale Carlo Furno, Gran Maestro dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Arciprete emerito della Patriarcale Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore, Ť nato a Bairo Canavese (Torino), in Diocesi di Ivrea, il 2 dicembre 1921 ed Ť cresciuto in Agliť Canavese, sempre in provincia di Torino. Suo padre si chiamava Giuseppe e sua madre Maria Bardesono.

Ha frequentato le scuole elementari in Agliť, il ginnasio nel Collegio Vescovile di Ivrea. Nel 1938 ha iniziato gli studi di filosofia e proseguito quelli di teologia nel Seminario Vescovile di Ivrea, terminando la sua formazione sacerdotale con l'ordinazione presbieterale avvenuta il 25 giugno 1944, in piena guerra.

Ha svolto il suo apostolato nella diocesi come vice parroco di Ozegna (Torino) per tre anni. Ha frequentato quindi per un anno la Facoltŗ di Teologia dell'allora Pontificio Ateneo Salesiano della Crocetto in Torino, per poi trasferirsi a Roma dove, alunno del Pontificio Seminario Romano per gli Studi Giuridici, ha seguito i corsi della Facoltŗ di Diritto ottenendo il dottorato in "Utroque iure" nel 1953.

Compiuto nel frattempo il biennio come alunno della Pontificia Accademia Ecclesiastica, Ť stato inviato nel luglio dello stesso anno prima come Addetto e poi come Segretario alla Nunziatura Apostolica in Colombia passando poi, dopo quattro anni, a quella in Ecuador, quindi dopo tre anni alla Delegazione Apostolica in Gerusalemme.

Nel settembre 1962 ha preso servizio presso la Segreteria di Stato, nell'allora Prima Sezione, dove ha lavorato per undici anni, insegnando nel contempo stile diplomatico alla Pontificia Accademia Ecclesiastica dal 1966 al 1973.

Il 1į agosto 1973 Papa Paolo VI lo ha nominato Arcivescovo titolare di Abari e Nunzio Apostolico in Perý. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale in Agliť il 16 settembre dello stesso anno.

Il 25 novembre 1978 Giovanni Paolo II, da poco eletto Successore di Pietro, lo ha trasferito come Nunzio Apostolico in Libano, in una terra duramente provata dalla guerra.

Il 21 agosto 1982 Ť stato nominato Nunzio Apostolico in Brasile, dove Ť rimasto circa dieci anni fino a quando, il 15 aprile 1992, Ť stato richiamato a Roma come Nunzio Apostolico in Italia, incarico mantenuto fino al 1994.


Il 16 dicembre 1995 Ť stato nominato Gran Maestro dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Dal 6 giugno 1996 al novembre 1998 Ť stato Delegato Pontificio per la Patriarcale Basilica di San Francesco díAssisi.

Dal 29 settembre1997 al 27 maggio 2004 Ť stato Arciprete della Patriarcale Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore.

Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 26 novembre 1994, del Titolo del S. Cuore di Cristo Re (Diaconia elevata pro hac vice a Titolo presbiterale).


Fonte:
Santa Sede (aggiornamento: 25.02.2005)

______________________________
Aggiunto/modificato il 2005-04-11

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati