Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Cardinali ultraottantenni > Card. Antonio Maria Javierre Ortas Condividi su Facebook Twitter

Card. Antonio Maria Javierre Ortas

Cardinale ultraottantenne

1921 -

Prefetto emerito della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.
Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 28 giugno 1988, del Titolo di S. Maria Liberatrice a Monte Testaccio, Diaconia elevata pro hac vice a Titolo Presbiterale il 9 gennaio 1999.


Il Cardinale Antonio Marìa Javierre Ortas, S.D.B., Prefetto emerito della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, è nato a Siétamo, Diocesi di Huesca (Spagna) il 21 febbraio 1921.

Professo della Società Salesiana di San Giovanni Bosco nel 1940, ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale il 24 aprile 1949.

Compiuti gli studi primari e secondari a Huesca, Zaragoza e Barcelona, ha frequentato i corsi di Filosofia (a Girona, Barcelona, Salamanca), di Pedagogia (a Girona, Santander) e di Teologia (a Salamanca, Roma, Lovanio), conseguendo il Dottorato in Sacra Teologia.

Dal 1951 al 1976 è stato professore di Teologia Fondamentale presso il Pontificio Ateneo Salesiano di Torino. Ha ricoperto anche, dal 1959 al 1971, la carica di Decano della Facoltà di Teologia e quella di Rettore Magnifico, dal 1971 al 1974. Durante gli anni del suo rettorato il Pontificio Ateneo è stato elevato al grado di Università Pontificia con sede in Roma.

Particolarmente intensa è stata la sua attività accademica in quegli anni. Punti focali del suo servizio sono stati la Cattedra di Dogmatica ed il seminario ecumenico, ai quali ha dedicato interi anni di studi e di insegnamento. Più volte è stato invitato in diversi Atenei a Roma (Regina Mundi, Angelicum, Marianum, Gregoriana, Laterano) ed in altre città (Salamanca, Lima, Guatemala-Marroquìn, Navarra). Ha tenuto Conferenze anche nelle Università polacche di Lublino e di Varsavia.

Significativa è stata la sua partecipazione a congressi riguardanti soprattutto temi di Teologia Fondamentale. È stato anche l'ideatore, il fondatore e il segretario generale dei "Simposi" di Teologia Fondamentale (a Lovanio e a Gazzada).

Anche in campo ecumenico, ha svolto un'intensa attività. È stato chiamato come esperto dell'Episcopato spagnolo ai lavori del Concilio Ecumenico Vaticano II. Consultore del Segretariato per l'Unione dei Cristiani, per un triennio è stato Membro di "Fede e Costituzione" nel Consiglio Ecumenico delle Chiese. A diverso titolo ha partecipato alle tre conferenze mondiali dello stesso Consiglio Ecumenico delle Chiese, svoltasi a Nuova Delhi, a Upsala e a Nairobi. Ha preso parte poi ad alcune conferenze di "Fede e Costituzione" - in particolare a quelle di Montréal, di Lovanio e di Accra - e a quella di "Chiesa e Società" soltasi a Ginevra. Infine è intervenuto a varie riunioni del Comitato Centrale del Consiglio Ecumenico delle Chiese (Parigi, Ginevra, Utrecht, Heraclion,...).

Il 20 maggio 1976 è stato eletto Arcivescovo Titolare di Meta e nominato Segretario della Congregazione per l'Educazione Cattolica. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 29 giugno successivo.

All'interno della Curia Romana, ha offerto il contributo delle proprie conoscenze ed esperienze a numerosi Dicasteri. Ha svolto un'intensa attività di divulgazione teologica e di apostolato nel mondo della cultura, soprattutto attraverso gruppi di professori e di religiosi impegnati nei campi dell'educazione e tra gli universitari, come cappellano.

Il 1° luglio 1988 è stato nominato Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa, incarico ricoperto fino a quando, il 24 gennaio 1992, è stato nominato Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti (emerito dal 21 giugno 1996).

Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 28 giugno 1988, del Titolo di S. Maria Liberatrice a Monte Testaccio, Diaconia elevata pro hac vice a Titolo Presbiterale il 9 gennaio 1999.


Fonte:
Santa Sede (aggiornamento: 06.04.2004)

______________________________
Aggiunto/modificato il 2005-04-11

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati