Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Cardinali ultraottantenni > Card. Stephen Kim Sou-Hwan Condividi su Facebook Twitter

Card. Stephen Kim Sou-Hwan

Cardinale ultraottantenne

1922 -

Arcivescovo emerito di Seul (Corea).
Da Paolo VI creato e pubblicato nel Concistoro del 28 aprile 1969, del Titolo di San Felice da Cantalice a Centocelle.


Il Cardinale Stephen Kim Sou-Hwan, Arcivescovo emerito di Seoul (Corea), è nato in Taegu l'8 maggio 1922 ed è stato ordinato sacerdote il 15 settembre 1951.

Durante il difficile periodo della guerra in Corea esercitò il ministero pastorale in diverse parrocchie dell'allora vicariato apostolico di Taegu, ricoprendo anche l'incarico di segretario dell'arcivescovo. Successivamente si trasferì in Giappone per frequentare i corsi della facoltà di filosofia dell'Università Cattolica Jochi Daigaku di Tokyo, diretta dai Padri gesuiti, presso la quale si laureò, ed al rientro in Corea fu incaricato di dirigere il "Catholic Shilbo", il giornale cattolico di Taegu.

Inviato in Europa a completare la sua preparazione, studiò per otto anni - dal 1956 al 1965 - a Münster, in Germania, specializzandosi in scienze sociali. Il 15 febbraio 1966, qualche tempo dopo il suo ritorno in patria, fu nominato vescovo di Masan e consacrato il 31 maggio sucessivo. Due anni più tardi venne promosso arcivescovo di Seoul.

Da Paolo VI creato e pubblicato nel Concistoro del 28 aprile 1969, del Titolo di San Felice da Cantalice a Centocelle.

Nella capitale sud-coreana, della quale è stato arcivescovo per trent’anni, dal 9 aprile 1968 al 3 aprile 1998, la sua azione è stata diretta ad imprimere lo spirito del rinnovamento conciliare nelle strutture diocesane, intensificando l'attività di evangelizzazione alla quale ha invitato a partecipare i laici. Particolare posto nella sua azione occupa la ricerca del dialogo con i non-cristiani ed il coordinamento degli sforzi comuni in campo caritativo ed assistenziale. Assai coraggiose - nella difficile situazione politica interna - sono state pure le sue dichiarazioni ed iniziative a difesa dei diritti umani. Più volte Presidente della conferenza episcopale coreana, dal 1973 al 1977 è stato presidente della Federazione delle Conferenze Episcopali dell'Asia (FABC) e dal 1974 al 1977 membro del Consiglio della segreteria generale del Sinodo dei Vescovi. È stato Presidente Delegato dell’Assemblea Speciale per l’Asia del Sinodo dei Vescovi, che si è svolta in Vaticano dal 19 aprile al 14 maggio 1998.

Dal 10 giugno 1975 al 3 aprile 1998 è stato anche Amministratore apostolico di Pyeong Yang.


Fonte:
Santa Sede (aggiornamento: 09.05.2002)

______________________________
Aggiunto/modificato il 2005-04-11

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati