Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Cardinali defunti > Card. Josè Alì Lebrun Moratinos Condividi su Facebook Twitter

Card. Josè Alì Lebrun Moratinos

Cardinali

Puerto Cabello, Venezuela, 19 marzo 1919 - 22 febbraio 2001


Il Cardinale José Alí Lebrún Moratinos, Arcivescovo emerito di Caracas (Venezuela), è nato a Puerto Cabello, nella diocesi di Valencia en Venezuela, il 19 marzo 1919.

Entrato nel 1933 nel seminario di Caracas, fu poi a Roma alunno del Collegio Pio Latinoamericano. Completati gli studi filosofici presso la Pontificia Università Gregoriana e quelli teologici presso la Pontificia Universidad Javeriana di Bogotá, ricevette l'ordinazione sacerdotale all'età di 24 anni, il 19 dicembre 1943, a Valencia, sua diocesi di origine.

Per vari anni svolse il suo servizio sacerdotale in varie parrocchie e collegi della città, finché Papa Pio XII, il 2 agosto 1956 lo elesse Vescovo titolare di Arado con deputazione ad ausiliare di Maracaibo. L'ordinazione episcopale gli venne conferita il 2 settembre successivo.

Divenuto poi Amministratore apostolico della stessa Maracaibo, il 21 giugno 1958 venne nominato da Pio XII primo vescovo della nuova diocesi di Maracay, dove si prodigò per impiantare una valida organizzazione ecclesiastica.

Posto da Papa Giovanni XXIII, il 19 marzo del 1962 alla guida pastorale della diocesi di Valencia en Venezuela, curò in modo particolare l'incremento delle vocazioni e l'erezione di nuove parrocchie. Consapevole delle necessità pastorali della diocesi, eccessivamente estesa, si adoperò per lo smembramento del territorio che avvenne il 16 maggio 1972 con l'erezione della nuova diocesi di San Carlos de Venezuela.

Il 16 settembre 1972 Papa Paolo VI lo promosse Arcivescovo titolare di Voncaria e coadiutore con diritto di successione del cardinale arcivescovo di Caracas, José Humberto Quintero, nonché amministratore apostolico "sede plena" della medesima arcidiocesi.

Mettendo a frutto le linee pastorali del cardinale Quintero, al quale succedette come arcivescovo residenziale il 24 maggio 1980, si adoperò attivamente per dare incremento alle zone pastorali dell'arcidiocesi la cui crescita demografica richiedeva una dinamica presenza della Chiesa nei nuovi settori urbanizzati.

Come vice-presidente prima e Presiedente poi della Conferenza episcopale del Venezuela ha constantemente dedicato particolare attenzione ai problemi del clero, impegnandosi al massimo nel favorire la comunione ecclesiale di tutti gli operatori della pastorale.

Dal 27 maggio 1995, Arcivescovo emerito di Caracas.

Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 2 febbraio 1983, del Titolo di San Pancrazio.

È deceduto il 22 febbraio 2001.


Fonte:
Santa Sede

______________________________
Aggiunto/modificato il 2005-04-13

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità