Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Peter Poreku Dery Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Peter Poreku Dery Cardinale

.

Ko, Ghana, 10 maggio 1918 - Tamale, Ghana, 6 marzo 2008

Nato il 10 maggio 1918 a Ko (Ghana). È stato battezzato nel Natale del 1932. Ordinato sacerdote l’11 febbraio 1951, è stato eletto vescovo di Wa, diocesi di nuova erezione, il 16 marzo 1960 e consacrato a Roma da papa Giovanni XXIII l’8 maggio successivo. Trasferito da papa Paolo VI alla sede vescovile di Tamale il 18 novembre 1974, il 30 maggio 1977 è diventato arcivescovo metropolita della stessa sede, ed ha ricevuto il Pallio il 27 novembre successivo. Dal 24 marzo 1994 è arcivescovo emerito di Tamale. Morto a Tamale il 6 marzo 2008, il 13 luglio 2013 si è aperta la sua causa di beatificazione.



Il Cardinale Peter Poreku Dery, Arcivescovo emerito di Tamale (Ghana) è nato il 10 maggio 1918, a Zemuopare (Ko), nella Diocesi di Wa, da Theodore Poreku e Agnes Zoore, quarto di dieci figli.
Il padre e lo zio Mwankuri-Naa erano sacerdoti della religione tradizionale dei Dagaaba e il giovane Poreku sviluppò interesse per i temi religiosi. Durante una visita a Jirapa venne a conoscenza delle attività di alcuni bianchi che predicavano una nuova religione. Volle conoscerli ed incontrò il responsabile dei Missionari d'Africa, Padre R. McCoy. Dopo il catecumenato, insieme con altre dieci persone fu battezzato il 24 dicembre 1932, tra i primi cattolici della regione occidentale del Ghana.
Cominciò a lavorare con i missionari frequentando la scuola per catechisti. Nel 1934 fu inviato alla scuola superiore a Nevrongo. Completò gli studi nel 1939 ed entrò nel Seminario Minore a Navrongo e dopo due anni cominciò gli studi teologici e filosofici presso il Seminario Maggiore «St. Peter», ad Amisano, e presso il «St. Victor», a Wiagha.
L'11 febbraio 1951 fu ordinato sacerdote nella «St. Theresa's Church», a Nandom. Fu il primo dagao ad essere ordinato sacerdote.
Assegnato a Nandom come curato e nominato assistente del responsabile delle scuole cattoliche nella Diocesi di Tamale, le sue visite nelle scuole lo fecero conoscere e lo resero caro a insegnanti e allievi. Nel 1957, fu trasferito a Kaleo come primo parroco africano nella Diocesi di Tamale. Ricevuta una borsa di studio per studiare all'università «St. Francis Xavier» di Antigonish, in Canada, nel 1958 conseguì il Diploma in studi sociali. In seguito, studiò presso l'International Catechetical Institute, Lumen vitae, di Bruxelles. Dopo l'anno di studi catechetici e pastorali, tornò in Ghana nel 1959. Immediatamente, il Vescovo lo nominò Vicario Generale e Amministratore della Cattedrale.
Il 3 novembre 1959 fu eretta la Diocesi di Wa e il 16 marzo 1960 egli ne divenne il primo Vescovo indigeno. Ricevette l’ordinazione episcopale a Roma l'8 maggio 1960 dal beato Giovanni XXIII. L'11 giugno 1960 fece l'ingresso in Diocesi.
Fu il primo a introdurre l'inculturazione liturgica nella propria Diocesi e poiché è anche un musicista compose canti liturgici accompagnati da strumenti tradizionali. Promosse l'istruzione e fondò numerose scuole come il Seminario Minore «St. Francis Xavier» a Wa, la scuola secondaria per ragazze a Jirapa. Si interessò dello sviluppo delle risorse umane e promosse la formazione professionale.
Nel 1972, in seguito al ritiro per malattia di Mons. Gabriel Champagne, Vescovo di Tamale, fu nominato amministratore apostolico della Diocesi. Dovette così dividersi fra Wa e Tamale per svolgere le sue funzioni fino al trasferimento a quest'ultima Sede il 18 novembre 1974. Il 30 maggio 1977 con l'elevazione di Tamale ad Arcidiocesi ne fu nominato primo Arcivescovo.
Il 26 marzo 1994 Giovanni Paolo II ha accettato la sua rinuncia al governo pastorale. Da allora ha svolto un ministero molto attivo all'interno della sua residenza. In quanto sacerdote, Vescovo e Arcivescovo, si è distinto per le sue qualità di disciplina, schiettezza, integrità e amore per l'umanità che gli sono valse l'affetto e il rispetto di cristiani e di non cristiani. In virtù del suo contributo unico alla promozione dello sviluppo integrale della persona umana, ha ricevuto premi e riconoscimenti ed ha ricoperto prestigiosi incarichi civili. È stato infatti membro del Consiglio di Stato e del «Ghana Education Service Council».
È stato anche membro del Pontificio Consiglio per i Laici e, per due mandati, Presidente della Conferenza Episcopale del Ghana. Per 22 anni è stato Vescovo incaricato della formazione dei laici in Ghana. Il suo operato è stato determinante per lo sviluppo delle strutture del National Laity Council (NLC), del Ghana National Youth Council (GHANCYC) e del National Council of Catholic Women (NCCW). Economo del Simposio delle Conferenze Episcopali dell'Africa e del Madagascar (SECAM) è stato anche Coordinatore del Consiglio panafricano dei Laici e responsabile dell'organizzazione dell'apostolato laico in 9 aree africane.
A conclusione dell'udienza generale di mercoledì 22 febbraio 2006, Benedetto XVI aveva annunciato l'intenzione di elevarlo alla dignità cardinalizia insieme con altri due ecclesiastici di età superiore agli ottant'anni «in considerazione dei servizi da essi resi alla Chiesa con esemplare fedeltà ed ammirevole dedizione».
Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 24 marzo 2006, Diacono di Sant’Elena fuori Porta Prenestina.
Il Cardinale Peter Poreku Dery è morto a Tamale il 6 marzo 2008.


Fonte:
Santa Sede

______________________________
Aggiunto/modificato il 2015-02-19

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati