Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Venerabili > Venerabile Simone Srugi (Sruji) Condividi su Facebook Twitter

Venerabile Simone Srugi (Sruji)

.

Nazareth, 27 giugno 1877 - 27 novembre 1943


Inizio del Processo: 11-5-1964
Venerabile: 2-4-1993
Nacque a Nazareth il 27 giugno 1877, ultimo di dieci figli. Orfano di ambedue i genitori già a 6 anni, Simone fu mandato dalla zia nel 1888 all'orfanotrofio cattolico di Betlemme diretto dal Can. Belloni, poi (dal 1891) dai Salesiani. Vi si trovò così bene che, a 16 anni, chiese di diventare salesiano. Eccolo aspirante coadiutore alla Scuola Agricola di Beitgemal. Vi trascorrerà tutta la vita, esattamente 50 anni, e non la lascerà quella casa se non per il cielo.
Svolge tante attività e con tanto amore! Maestro di scuola ("Mu'allem Srugi") di molti piccoli musulmani, che di lui dicono: "E' buono come una coppa di miele". E' mugnaio, e i contadini di tutta la zona gli portano il grano a macinare; dirige tutto il movimento con giustizia e serenità. E' infermiere: siccome nella zona manca il medico, gli ammalati corrono a lui da una cinquantina di villaggi, quasi sempre gente povera e sparuta, con infermità ripugnanti. E lui da buon samaritano sente pietà per tutti, li ripulisce, li cura, li tratta con delicatezza, parlando loro di Gesù e di Maria. I malati dicono: "Gli altri medici non hanno le mani benedette del Sig. Srugi".
Talvolta la gente viene soltanto perché imponga le mani, le mamme gli presentano i loro bambini perché li benedica. Si viene da lui perché in qualche villaggio è scoppiata una lite: egli fa da arbitro e da operatore di pace. Tutti sentono che Srugi comunica con Dio sul serio. Si nutre di eucaristia e di vangelo. Il tempo libero, lo passa davanti al Santissimo.
Quando nel 1908 don Rua visitò la Casa di Beitgemal, disse: "Seguitelo bene, registrate le sue parole e atti perchè si tratta di un santo".
Morì consumato dal lavoro e dalla malaria il 27 novembre 1943, a 66 anni. I funerali furono un'apoteosi.
La sua umile salma riposa a Beitgemal presso la tomba gloriosa di S. Stefano.


Fonte:
www.sdb.org

_____________________
Aggiunto il 2001-06-22

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati