Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione P > Beato Paolo Trinci da Foligno Condividi su Facebook Twitter

Beato Paolo Trinci da Foligno

Senza data

1309 - 1391


Il beato Paoluccio Trinci nacque nel 1309, e morì nel 1391. Tra la fine del XIV e gli inizi del XVI secolo, ricordiamolo, l’Ordine Francescano fu agitato da fermenti interni che, in virtù di un’aspirazione ad interpretare più fedelmente la Regola originaria ed a vivere l’esperienza comunitaria secondo il vero spirito del Fondatore, portarono alla divisione dell’Ordine stesso in più famiglie. A dare origine al movimento riformatore, chiamato "degli spirituali" e che ambiva ad una maggiore "osservanza regolare", fu, nella seconda metà del XIV secolo,proprio fra’ Paoluccio Trinci, il quale si ritirò nell’eremo di Brugliano, presso Foligno, assieme ad alcuni discepoli, detti "Frati devoti", con l’intento di osservare la Regola senza mitigazioni e dispense. Il movimento, che non a caso cominciò ad essere chiamato osservante, si diffuse presto anche nel resto d’Italia.
Paoluccio Trinci diede dunque inizio con alcuni compagni alla riforma dell’Osservanza, che conquistò numerosi confratelli; dopo 2 anni contava 11 conventi e nel 1391, anno della morte del beato, i conventi erano diventati 22. Il beato Trinci, che aveva l’intento di ritornare alle origini dello spirito del pauperismo evangelico francescano, trovò nella beata Angelina da Montegiove una collaboratrice illuminata. In un documento del 1416 Paoluccio Trinci è indicato come il fondatore del monastero di San Quirico di Assisi. Il convento francescano di San Damiano invece (nei dintorni di Assisi), fu concesso nel 1373 agli Osservanti di Paoluccio Trinci, che lo tennero fino alla soppressione post-unitaria del 1860. Sempre nello stesso anno, e cioè nel 1373, anche l’eremo delle Carceri (nei dintorni di Assisi) venne consegnato a Paoluccio Trinci, fondatore dell’Osservanza, che vi costruì le prime celle. Dell’eremo francescano di Cesi invece, (in provincia di Terni) si sa che venne ampliato ulteriormente dal Beato Trinci. Lo stesso Beato, ampliò anche un convento fondato da San Francesco nei pressi di Spoleto.
Nel convento di San Bartolomeo a Foligno possiamo ammirare delle lunette dove sono raffigurati 24 episodi della vita del beato Trinci: I) la nascita di Paoluccio, II) la sua vita di pietà, III) la professione di fede, IV) Paoluccio chiede l’elemosina per umiltà, V) ha la visione della Madonna e di San Francesco che lo liberano dalla morte, VI) ottiene dal papa di poter vivere in conformità alla regola e al testamento di San Francesco, VII) restaura il convento di San Bartolomeo di Brogliano, VIII) per l’asprezza del luogo adotta zoccoli in legno, IX) il beato è ritratto tra Giovanni da Valle suo precursore e Giovanni da Stroncone suo successore, X) nuovo fervore dei minoriti, XI) visione dell’albero dell’Ordine che, sostenuto dal beato Paolo, rinvigorisce, XII) disputa con i fraticelli di Perugia, XIII) i conventuali di Perugia gli concedono San Francesco al Monte, XIV) Paoluccio si reca al convento di Perugia, XV) allegoria di santi e sante dell’Osservanza, XVI) il beato ritorna nella solitudine di Brogliano, XVII) estasi del beato, XVIII) perde la vista, XIX) rapimento in Dio, XX) suo spirito profetico, XXI) prega entro una torre che sembra in fiamme, XXII) torna da Brogliano a Foligno, XXIII) morte del beato, XXIV) prodigi operati presso la sua tomba. In altri testi invece il Beato Trinci non viene indicato come il fondatore dell’Osservanza: queste fonti si limitano a dire che solo sotto la guida di Paoluccio Trinci (a partire dal 1368) il movimento dell’Osservanza riuscì a prendere definitivamente piede. In occasione del Giubileo, la Diocesi di Spoleto ha compiuto un gesto significativo nei confronti della Famiglia francescana , “restituendo” i resti mortali dei Beati Simone da Collizzone ed appunto Paoluccio Trinci. Le reliquie di quest’ultimo sono ora affidate ai Frati Minori di Monteluco.

______________________________
Aggiunto/modificato il 2002-04-12

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati