Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Venerabili > Venerabile Pasquale Uva Condividi su Facebook Twitter

Venerabile Pasquale Uva Sacerdote, fondatore

.

Bisceglie, 10 agosto 1883 - Bisceglie, 13 settembre 1955

Sacerdote diocesano, fondatore della Congregazione delle Suore Ancelle della Divina Provvidenza.



Pasquale Uva nacque a Bisceglie il 10 agosto 1883 da Pasquale e Maria Chiaromonte, una modesta famiglia contadina.A 11 anni entrava nel Seminario per restarvi fino a 15 anni.Terminati gli studi nel Seminario di Benevento, passò a Roma, nel Collegio Capranica, per compiervi gli studi di Teologia.
Fu una sera d'inverno del 1906 che il giovane seminarista, riparatosi da una pioggia torrenziale in una rivendita di libri usati, acquistò per poche lire due volumi sulla vita del canonico Giuseppe Benedetto Cottolengo.Quella lettura influì enormemente sullo spirito dei giovane, che meditò di imitare il Cottolengo nell'amore e nell'assistenza dei minorati psichici.
In quel periodo la psichiatria compiva i primi passi e i folli erano sottoposti a trattamenti inumani.Il 10 agosto 1922, con l'aiuto di alcune catechiste, da lui formate e decise a seguirlo nell'impresa, don Pasquale riuscì nell'intento che animava il suo spirito già da un po' di tempo.
Cominciò ad accogliere in tre povere stanzette, annesse alla sacrestia di S. Agostino (la parrocchia di Bisceglie dove svolse attività catechistica), alcuni epilettici e storpi, oggetto di scherno per le vie dei paese.
Nasceva così la Casa della Divina Provvidenza per il ricovero dei "deficienti", mentre otto catechiste si raccoglievano in comunità formando la "Congregazione delle Ancelle della Divina Provvidenza".
Dopo un decennio gli infermi erano già saliti a 600 e cominciarono a essere ricoverati infermi di mente trasferiti dalla Campania.Nasceva così, come filiazione della Casa, l'ospedale Psichiatrico: all'opera di carità si affiancava l'assistenza medica e illustri docenti universitari.
Nel 1935 l'ospedale iniziava una vita autonoma con la costruzione di un padiglione ospedaliero di 350 posti letto e di un padiglione servizi.Il miracolo era compiuto: la Casa era ormai una città nella città.
Dopo la parentesi bellica furono eretti nuovi padiglioni, ampliati i servizi medici, reclutato un corpo di specialisti e di infermieri scelti e creati altri tre Istituti Psichiatrici, a Foggia (1945), a Guidonia, presso Roma, e a Potenza (1955).
Il 5 settembre 1955 il servo buono e fedele di Dio si spegneva.La salma venne sepolta nei sotterranei della chiesa.
E' in corso presso la "Congregazione per le cause dei santi" la sua causa di beatificazione e canonizzazione. Il 10 maggio 2012 è stato promulgato il Decreto che lo dichiara Venerabile.

 


Fonte:
www.ancelleinrete.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2002-11-23

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati