Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione B > Beato Bernardo II di Baden Condividi su Facebook Twitter

Beato Bernardo II di Baden Margravio

15 luglio

Baden, 1428 - Moncalieri (TO), 15 luglio 1458

Patronato: Moncalieri (TO), Baden Baden (Germania)

Emblema: Stendardo

Martirologio Romano: Nel villaggio di Moncalieri in Piemonte, beato Bernardo, che, margravio del Baden, fu colto da morte mentre si recava in Oriente in difesa dei popoli cristiani dopo la presa di Costantinopoli da parte dei nemici.


Moncalieri, città medioevale a poca distanza da Torino è forse l’unica in Italia ad avere come patrono un principe tedesco. Bernardo figlio del margravio di Baden Giacomo V e di Caterina di Lotaringia, nacque verso il 1428; Baden è una regione storica della Germania sud-occidentale corrispondente alla Selva Nera e il cui centro più importante, oggi è Baden Baden; il margravio invece nel Medioevo, era un titolo corrispondente a quello di marchese, dato ai feudatari tedeschi, ai quali era affidata la difesa delle terre di confine.
Di Bernardo si hanno poche notizie sulla sua vita, venne educato alla corte di Francia e avviato alla carriera militare sotto Francesco Sforza (1401-1466), condottiero di ventura e dal 1447 al servizio della Repubblica Ambrosiana, con il quale partecipò alla difesa di Milano dall’assalto dei Veneziani.
Si sa che ebbe promessa in sposa Maddalena, figlia di Carlo VII di Francia, ma non sembra che il matrimonio sia stato celebrato. In seguito lasciò la vita militare per scegliere quella diplomatica, più adatta alla sua indole pacifica, quindi svolse la sua attività al servizio dell’imperatore Federico III, rinunciando per questo al trono di Baden, di cui era diventato margravio dopo la morte del padre; lasciando la reggenza al fratello Carlo, per dedicarsi a missioni di pace verso numerosi principi dell’Europa di allora.
Alla caduta di Costantinopoli nel 1453 fu inviato dall’imperatore Federico III presso varie corti di Francia e d’Italia, per stringere alleanze e per raccogliere fondi necessari per organizzare una crociata che si preparava contro i Turchi.
E nell’ambito di queste missioni di alta politica, nel 1458 si reca a Genova per trattare un’alleanza della flotta genovese con quella veneziana, per contrastare i musulmani; ma a Genova trova la città in preda ad una epidemia di peste, nonostante che venga sconsigliato di entrarvi, Bernardo volendo compiere il suo dovere entra comunque, venendo contagiato.
Pur essendo ammalato, riprende il viaggio per tornare a Baden attraversando il Piemonte, ma giunto a Moncalieri muore il 15 luglio 1458 con l’assistenza dei frati francescani che l’avevano ospitato; suppongo che la causa della morte di questo giovane principe di 30 anni, non sia stata la peste, ma le conseguenze d’indebolimento del fisico, dopo che ne ebbe superata la fase acuta; se no da contagiato non poteva rimettersi in viaggio, con la possibilità di estendere l’epidemia in altri luoghi ed agli stessi accompagnatori.
Durante i solenni funerali ne vennero esaltate le virtù di messaggero e operatore di pace, e avvenne un primo miracolo, con la guarigione immediata di un moncalierese, ammalato gravemente agli arti inferiori.
Venne sepolto nella chiesa di S. Maria della Scala e sul suo sepolcro continuarono a verificarsi numerosi miracoli, che ne fecero estendere la venerazione e il culto di beato in varie regioni d’Europa.
Papa Clemente XIV il 16 settembre 1769 ne confermò il culto, dichiarandolo patrono del Granducato di Baden, oltre che della diocesi di Friburgo, della città di Moncalieri e quella di Vic nella diocesi di Nancy in Francia.
È solitamente rappresentato vestito con l’armatura, appoggiato ad un’asta, alla cui estremità vi è una croce o un vessillo. Moncalieri nei giorni precedenti il 15 luglio, giorno della sua celebrazione liturgica, gli riserva tutta una serie di manifestazioni religiose, folcloristiche in costume, rievocative, con la processione dell’urna d’argento, contenente le reliquie del beato Bernardo II margravio di Baden e suo patrono.


PREGHIERA

O glorioso Beato Bernardo di Baden,
che pur vivendo tra le ricchezze e le comodità della vita,
hai saputo praticare in sì alto grado la carità,
la preghiera, la mortificazione, la continenza,
ottieni a noi che ti invochiamo come nostro patrono,
l’amore di Dio, il distacco dai beni e i piaceri della terra,
affinché possiamo imitarti in vita,
ed essere un giorno beati con Te in Paradiso. Amen.

oppure:

O Dio, Tu sei grande e meraviglioso nei Tuoi Santi,
e attraverso il loro misericordioso amore celeste
non cessi mai di offrire a noi,
poveri e bisognosi sulla terra,
doni materiali e spirituali.
Umilmente Ti preghiamo per l’intercessione
ed i grandi meriti del Tuo Servo,
il Beato Bernardo di Baden:
purifica i nostri cuori, benedici le nostre case,
la nostra terra ed il nostro lavoro,
e fa’ dimorare presso di noi la verità e l’umiltà,
la castità e la temperanza, l’amore e la pietà.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

oppure:

O Dio, che in questo giorno hai coronato nei cieli
il beato Bernardo, tuo Confessore,
concedi propizio che, mentre celebriamo devotamente la sua festa,
cerchiamo di imitarne anche gli esempi.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli. Amen.


Per maggiori informazioni e relazioni di grazie rivolgersi a:
Parrocchia di Santa Maria della Scala
Via Principessa Maria Clotilde 3 - 10024 Moncalieri (TO)


Autore:
Antonio Borrelli

_____________________
Aggiunto il 2003-07-29

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati