Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Venerabili > Venerabile Elena Da Persico Condividi su Facebook Twitter

Venerabile Elena Da Persico Fondatrice

.

Verona, 17 luglio 1869 Affi (Verona), 15 luglio 1948


Frutto della grande spiritualità veronese che sbocciò nella città e diocesi veneta, a partire dal fine Ottocento e che tante figure diede alla Chiesa italiana, come i Servi di Dio Camillo Cesare Bresciani, Antonio Provolo, Gedeone e Flavio Corrà, Nicola Mazza, Pietro Leonardi, Rocco Ferroni, Teodora Campostrini, il beato Zefirino Agostini, ecc.
Elena Da Persico nacque a Verona il 17 luglio 1869, primogenita del conte Carlo III Da Persico e della contessa Maria Barbara Gravellona.
Frequentò a Verona le Scuole elementari presso le sorelle Pattuzzi, proseguì poi a Milano presso la Scuola Ghislanzoni e infine dalle Orsoline, conseguendo il diploma di maestra elementare.
Dotata di sveglia intelligenza e di forte memoria, poté perfezionarsi nelle principali lingue europee e nel 1891, conseguì a Milano il diploma di abilitazione magistrale e quello in lingua francese.
Dopo la morte del padre avvenuta nel 1892, per necessità economiche della famiglia, si mise a scrivere collaborando alle riviste “Vittoria Colonna” e “Azione Muliebre” con novelle, romanzi, agiografia, bozzetti, acquisendo l’interesse dei lettori, inoltre facendo traduzioni dal tedesco e dal francese; scoprendo così nell’attività letteraria una sua propria vocazione.
In famiglia i rapporti erano un po’ tesi, perché la si spingeva ad accettare proposte di matrimonio, utili per risollevare le sorti economiche della famiglia; che lei declinava fermamente, giustificandosi che voleva uno sposo certamente credente e incline a condurre una vita dedita a favore dei bisognosi.
Nel contempo conduceva i suoi studi religiosi e filosofici, sotto la guida del gesuita padre Guido Matiussi e del direttore spirituale lo stimmatino Gradinati, scoprendo così la sua vocazione religiosa, non aderendo ad un istituto regolare ma consacrandosi restando nel mondo.
Fece il voto di verginità nel 1903; impegnandosi nel sociale e a sostenere ed illuminare la coscienza delle donne, nel contesto delle nuove questioni sociali che scuotevano la società dell’epoca.
Fu nominata patronessa onoraria del “Mutuo Soccorso” per le giovani nel 1905, fu accanto ai fondatori dell’”Unione femminile cattolica” e della “Unione Popolare Italiana” (1905-1908), collaborò con il venerabile Giuseppe Toniolo specie nei momenti della crisi che coinvolse la sua opera.
Continuò a scrivere su “Azione Muliebre”, che grazie a lei ebbe un gran prestigio e diffusione; nel 1907 fondò a Milano il Comitato locale dell’Opera “Perfezione della giovane” scrivendone il memoriale; fu membro del comitato centrale “Unione femminile Donne Cattoliche”.
Già dal 1911 avvertì la necessità di dar vita ad una istituzione di anime votate all’apostolato della contemplazione nell’azione e a servizio dei propri fratelli; ma solo nel 1921 poté ottenere di realizzare il suo progetto come una devozione privata.
Solo alcuni anni dopo il vescovo di Trento, mons. Carlo Endrici diede l’approvazione delle Costituzioni dell’Istituto Secolare, erigendo l’opera in Pio Sodalizio.
L’Istituzione delle “Filiae Reginae Apostolorum” fu approvata solennemente nell’ottobre 1945. Ci furono altre tappe nel cammino istitutivo, fino all’erezione canonica celebrata il 1° gennaio 1948.
Le Figlie della Regina degli Apostoli hanno il fulcro nel Cuore di Cristo, non soltanto come espressione di intimità e di comunione con Lui, ma come condizione essenziale per l’apostolato.
Dotata di carisma che si effondeva negli insegnamenti, Elena Da Persico si caratterizzò per un’eroica e fedele osservanza delle beatitudini evangeliche.
Signorile in tutto, rifuggiva da ogni forma di esibizionismo. Morì ad Affi (Verona) il 15 luglio 1948 e il processo per la sua beatificazione si è aperto il 21 febbraio 1969. Papa Francesco l'ha dichiarata Venerabile l'8 luglio 2014.


Autore:
Antonio Borrelli

______________________________
Aggiunto/modificato il 2005-01-20

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati