Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > Santa Tamara Condividi su Facebook Twitter

Santa Tamara Regina della Georgia

1 maggio (Chiese Orientali)

† Tbilisi (Georgia), 1212


Il nome Tamara è di origine biblica e significa “palma da dattero”, lo portarono la moglie di Er, primogenito del re Giuda e la sorella di Assalonne, figlia di David.
Ma la sua diffusione è accentuata nei paesi di lingua russa e in Italia particolarmente in Toscana; fu il nome della famosa regina di Georgia che regnò dal 1184 al 1212, sul grande Stato caucasico sul Mar Nero (l’antica Colchide).
Il padre di Tamara, Giorgio III (1156-1184) non ebbe figli maschi, per cui ancora vivente, nominò nel 1178 la figlia erede al trono della Georgia (monarchia nazionale dal VII secolo), associandola a lui nel governo.
Nel 1184 il re morì e Tamara assunse il titolo di ‘mephe’, che nella lingua georgiana vuol dire re.
I vassalli tentarono di limitare il potere della sovrana e Tamara all’inizio cedette alquanto, ma poi un poco alla volta, ristabilì il potere assoluto, riunendo attorno alla corte i nobili a lei fedeli.
Al tempo del suo regno, la Georgia raggiunse il vertice dello sviluppo economico, politico, scientifico e culturale; questo periodo a cavallo fra il XII e XIII secolo, viene nella letteratura scientifica, denominato in senso metaforico “Rinascimento georgiano”.
Le due grandi vittorie contro i musulmani, ottenute presso Sciamkori nel 1195 e presso Basiani nel 1203, aumentarono la sua fama, la forza della Georgia e la sua importanza nell’ambito dell’Oriente cristiano, estendendo il suo dominio in buona parte del Caucaso fino a Trebisonda, allora città strategica bizantina.
Particolarmente importante fu il suo contributo allo sviluppo della Chiesa, sia nel regno, sia nei monasteri georgiani del vicino Oriente e dell’Impero Bizantino; incoraggiò la fondazione di molti monasteri, a Bertubani, Betania, Quinzvisi, ecc.
Soprattutto del famoso complesso dei monasteri e chiese rupestri di Varzia, nella Georgia meridionale; in alcune di queste chiese, vi sono tuttora affreschi che rappresentano il vero volto della regina, morta nel 1213.
Notizie su di lei sono state tramandate nella cronaca “La vita della grande regina Tamara”; le succedette Giorgio IV.
La Chiesa Georgiana commemora la santa regina Tamara il 1° maggio e nella terza domenica di Pasqua.


Autore:
Antonio Borrelli

______________________________
Aggiunto/modificato il 2005-04-27

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati