Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione C > Santi Caralampo, Porfirio e Bapto Condividi su Facebook Twitter

Santi Caralampo, Porfirio e Bapto Martiri

10 febbraio

† Magnesia, Tessalia, 202

Il Martyrologium Romanum commemora in data odierna San Caralampo, vescovo di Magnesia in Tessalia, San Porfirio, San Daucto e tre sante donne, martiri sotto l’imperatore Settimio Severo agli inizi del III secolo.

Martirologio Romano: A Magnesia nella provincia d’Asia, nell’odierna Turchia, santi Caralampo, Porfirio, Daucto e tre donne, martiri sotto l’imperatore Settimio Severo.


Se­condo la passio che si legge nei menei greci, du­rante la persecuzione di Settimio Severo, il prefet­to di Magnesia, Luciano, fece arrestare Caralampo e aiutò i carnefici nel tormentarlo con uncini di ferro. Durante il supplizio le sue mani ricaddero inerti, ma Caralampo lo guarì prontamente. Toccati dal prodigio, i littori Porfirio e Bapto e tre donne che assiste­vano al supplizio si professarono cristiani. Il pre­fetto, pervicacemente incredulo, li fece decapitare tutti insieme. La passio è pervenuta in sei redazioni, cinque greche e una georgiana. Il dies natalis di Caralampo è posto negli Auctaria ad Usuardum il 10 febbraio. Secondo il Menologio di Basilio Porfirogenito e il Sinassario Costantinopolitano, il nome del secondo compagno di Caralampo è Daucto, non Bapto. Due sinassari, riportati dal Delehaye per integrare quello Costantinopolitano, uno di Patmos (sec. X, dove Caralampo è persino vescovo di Magnesia) e uno di Gerusalemme (secc. X-XI), aggiungono Teoctisto ai compagni di Caralampo Nel Martirologio di Rabban Sliba il nome di Caralampo compare il 10 sbat (10 febbraio), seguito da quello di «Daucta».
Alcuni racconti pongono il martirio ad Antio­chia di Pisidia : perciò i Bollandisti riportano anche questo luogo nel titolo della memoria dedicata ai tre santi.
Si ha notizia di una fiera che si teneva in Cipro il 10 febbraio in onore di Caralampo e di un'icona che lo rappresentava.


Autore:
Maria Vittoria Brandi


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2009-06-02

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati