Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione P > Beato Paolo Giuseppe Nardini Condividi su Facebook Twitter

Beato Paolo Giuseppe Nardini Sacerdote, fondatore

27 gennaio

Germersheim, Germania, 25 luglio 1821 – Pirmasens, Germania, 27 gennaio 1862

Paolo Giuseppe Nardini, sacerdote della diocesi di Speyer, di origini italiane, fondò in Germania le Suore Francescane della Sacra Famiglia. Dichiarato “venerabile” il 19 dicembre 2005, Benedetto XVI ha riconosciuto un miracolo attribuito alla sua intercessione il 26 giugno 2006. E' stato beatificato il 22 ottobre 2006 nella cattedrale di Speyer (Germania).


Paolo Giuseppe Nardini nacque il 25 luglio 1821 a Germersheim, sul Reno in Germania, figlio naturale di Margherita Lichtenberger, e solo all’età di due anni fu adottato dalla zia, Barbara Nardini. Conclusi gli studi classici presso Speyer, ove risultò il migliore della classe, intraprese lo studio della filosofia e della teologia a Speyer e Monaco. Nel 1846 conseguì con successo la laurea, discutendo una tesi relativa ai “Demoni nel Nuovo Testamento”. Il 22 agosto di tale anno, nel duomo di Speyer, ricevette l’ordinazione presbiterale.
Per breve tempo fu cappellano a Frankenthal, sino a quando il vescovo non lo volle nominare prefetto del convitto vescovile, carica che ricoprì dal 1° dicembre 1846 all’11 gennaio 1850. Durante tale periodo fu anche assistente spirituale in parrocchia e si attivò in diverse associazioni, battendosi in particolare per i diritti della Chiesa. Nel 1851 divenne parroco di Primasen, nei pressi di Rheinpfalz, una della più difficili realtà della diocesi. La difficile situazione della diaspora causava forti tensioni tra cattolici e protestanti ed i primi, appartenenti alle classi sociali più povere, soffrivano per le crescenti difficoltà e talvolta addirittura i bambini dovevano ridursi a chiedere l’elemosina lungo le strade.
Il Nardini comprese allora che la sua opera non sarebbe stata completa senza la concretizzazione dell’amore che andava predicando, cioè che ai poveri occorresse “predicare il Vangelo non soltanto a parole, ma con la forza di una fede che si sacrificasse nell’amore concreto”. Avvenne così che il 2 marzo 1855 fondò la Congregazione delle Povere Francescane di Mallersdorf, una comunità di suore volta a prendersi cura dei malati e dei bambini della sua parrocchia, nonchè di tutti quei bambini abbandonati bisognosi di un alloggio decoroso, di istruzione scolastica e formazione professionale.
Paolo Giuseppe Nardini spirò il 27 gennaio 1862, all’età di soli quarant’anni, esaurita ogni energia senza alcun riguardo per sé e nel totale servizio del bene delle anime. La sua fama di santità però non si spense, ma solo nel 1994 la Santa Sede concesse il nulla osta per l’apertura del processo diocesano e gli atti furono aperti ufficialmente presso la Congregazione delle Cause dei Santi il 26 marzo 1999. Dichiarato “venerabile” il 19 dicembre 2005, il pontefice Benedetto XVI suo connazionale ha riconosciuto un miracolo attribuito alla sua intercessione il 26 giugno 2006. E' stato beatificato il 22 ottobre 2006 nella cattedrale di Speyer (Germania).
Oggi la congregazione da lui fondata è diffusa in Germania, Sud Africa e Romania.


Autore:
Fabio Arduino

_____________________
Aggiunto il 2007-04-18

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati