Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione M > Beate Maria Carmen Moreno Benitez e Maria Amparo Carbonell Munoz Condividi su Facebook Twitter

Beate Maria Carmen Moreno Benitez e Maria Amparo Carbonell Munoz Protomartiri delle Figlie di Maria Ausiliatrice

1 settembre

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

† Barcellona, Spagna, 1° settembre 1936

Martirologio Romano: A Barcellona sempre in Spagna, beati martiri Pietro Rivera, sacerdote dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, Maria Carmela Moreno Benítez e Maria del Rifugio Carbonell Múñoz, vergini dell’Istituto di Maria Ausiliatrice, le quali nella stessa persecuzione, conformate alla passione di Cristo Sposo, giunsero al premio della pace eterna.


Tutte le congregazioni religiose hanno sempre venerato con speciale onore i loro primi martiri, quasi come se lo spargimento del loro sangue fosse indirettamente considerabile una sorta di solenne professione di fede per l’intero ordine religioso. La Famiglia Salesiana nel suo insieme venera come protomartiri i Santi Luigi Versiglia, vescovo, e Callisto Caravario, sacerdote.
Nello specifico le suore Figlie di Maria Ausiliatrice, fondate da San Giovanni Bosco e Santa Maria Domenica Mazzarello, venerano come prime martiri del loro ordine due consorelle vittime della persecuzione religiosa verificatasi in Spagna negli anni ’30 del XX secolo durante la guerra civile.La vita di queste due suore fu semplicissima, tutta però segnata dalla generosità e dalla prontezza nell’assumere giorno per giorno l’impegno di risposta alla chiamata quotidiana di Dio.
Ecco alcune notizie sulla vita di entrambe le religiose:

Maria Carmen Moreno Benitez
Villamartin, Spagna, 24 agosto 1885 - Barcellona, Spagna, 1° settembre 1936

Carmen Moreno Benitez nacque a Villamartin, nei pressi di Cadice in Spagna, il 24 agosto 1885, da una famiglia benestante ma profondamente cristiana. Conobbe le Figlie di Maria Ausiliatrice a Siviglia, nel collegio in cui visse per qualche tempo dopo la morte del padre. La sua vocazione fu molto contrastata da una sorella maggiore, che più tardi se ne pentì profondamente. Infine Carmen entrò nell’Istituto delle Figlie di Maria Auslliatrice ed emise i suoi voti perpetui nel 1914. Passò per Sarria (Barcellona) e poi fu nominata direttrice della casa di Valverde del Camino e di Jerez. Ritornò infine a Sarriacome Vicaria ispettoriale.
La vita di Suor Carmen si svolse tra l’insegnamento, la direzione di opere, l’animazione di comunità. Gli anni più intensi della sua vita furono certamente quelli trascorsi a Valverde del Camino, dove conobbe Suor Eusebia Palomino, oggi “venerabile”, semplicissima cuciniera, dotata non solo di una simpatica originalità, ma anche di doni che avevano del prodigioso.

Maria Amparo Carbonell Munoz
Alboraya, Spagna, 9 novembre 1893 - Barcellona, Spagna, 1° settembre 1936

Amparo Carbonell Munoz nacque ad Alboraya, nei pressi di Valenza in Spagna, il 9 novembre 1893 da una povera famiglia. Frequentava la scuola della Figlie di Maria Ausiliatrice vicina a casa sua. Figlia di umili contadini, dovette superare l’incomprensione da parte loro per rispondere affermativamente alla sua vocazione. Emise la sua professione religiosa nel 1923, ma più tardi ebbe purtroppo a soffrire una grave malattia, fattore che non riuscì comunque a rallentare la sua generosa dedizione alle attività di religiosa salesiana. Nel 1929 fece la sua professione perpetua.

Nel 1936, proprio allo scoppio della guerra civile spagnola, Suor Carmen e Suor Amparo vennero a trovarsi insieme nella medesima comunità, la prima come vicaria, mentre la seconda come tuttofare.La casa Santa Dorotea di Barcellona era stata fondata da San Giovanni Bosco con l’aiuto della Venerabile Dorotea da Chopitea, ricchissima quanto al ceto sociale, ma più povera di un certosino nel suo modo di vivere il quotidiano in pieno stile evangelico.
Nel luglio luglio di quell’anno, in piena guerra civile, la casa della comunità si trovò in situazione di pericolo. Una settantina di suore, le dodici novizie e le dieci ragazze rimaste ancora in collegio si dispersero al più presto, spesso rincasando dai loro familiari. Alcune religiose, non potendo trovare rifugio presso parenti o amici sicuri, furono ospitate nella villa Jarth, appartenente ad un protestante tedesco, caro amico delle suore. In quei giorni salparono dal porto di Barcellona due navi italiane, sulle quali parecchie suore poterono fuggire, seppur in mezzo a gravissime ansie e difficoltà. Suor Carmen e Suor Amparo scelsero invece di rimanere, pur conscie del pericolo che correvano, per assistere una suora appena operata di cancro.
Già la notte del 1° settembre i passi della violenza risuonarono sul selciato della loro casa: Suor Carmen, Suor Amparo e la loro assistita, Suor Carmen Xammar, appena uscita dall’ospedale, furono arrestate. All’alba del 1° settembre si aprirono le porte della cella: la malata venne rilasciata, mentre le due generose consorelle furono condotte all’ippodromo della città, vicino al mare. Partì la raffica omicida: Suor Carmen e Suor Amparo vennero fucilate ed i loro corpi rimasero abbandonati a terra. Nel primo pomeriggio dello stesso giorno ebbe luogo un ultimo rito: i due cadaveri vennero portati al policlinico universitario per un esame medico, in quanto gli aguzzini sentivano un’esigenza di “legalità”, volevano che sui documenti ufficiali figurasse una diagnosi, corredata da regolari macabre fotografie a noi tramandate come documento della loro immolazione in odio alla fede cristiana.
Non si sa purtroppo dove andarono poi a finire le salme delle due suore, ma è cosa invece certa che la loro fama di martirio si sviluppò immediatamente e portò alla beatificazione l’11 marzo 2001 ad opera di Giovanni Paolo II con altre numerose vittime della medesima persecuzione.


Autore:
Fabio Arduino

_____________________
Aggiunto il 2006-09-21

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati