Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Serva di Dio Bridget Teresa McCrory (Maria Angelina Teresa) Condividi su Facebook Twitter

Serva di Dio Bridget Teresa McCrory (Maria Angelina Teresa) Fondatrice

.

Mountjoy, Irlanda, 21 gennaio 1893 – Germanstown, Albany, New York, 21 gennaio 1984


Ecco un’altra bella figura di religiosa europea, che nella scia del vasto movimento emigratorio verso l’America del Nord, d’inizio secolo XX, portò la sua esperienza organizzativa, il fervore della religiosa, il carisma personale, negli Stati Uniti, per fondare una nuova Istituzione di suore, votate all’accoglienza degli anziani poveri.
Bridget Teresa McCrory, nacque il 21 gennaio 1893 a Mountjoy in Irlanda, secondogenita di cinque figli. Aveva 8 anni quando fece il suo primo trasferimento, avendo il padre trovato lavoro nelle acciaierie nei pressi di Glasgow, la famiglia lo seguì in Scozia.
A scuola fu scolara diligente, distinguendosi nello studio del francese e della religione; crebbe piena di energia e sensibile ai bisogni altrui; profondamente devota, frequentò la sua chiesa con assiduità; l’affetto profondo per il nonno a lei tanto vicino, fece nascere nel suo cuore un eccezionale amore per gli anziani, che la caratterizzerà per tutta la vita.
Dal 1863 c’erano a Glasgow, le Piccole Sorelle dei Poveri, fondate nel 1876 dalla spagnola santa Teresa di Gesù Jornet (1843-1897). religiose molto apprezzate dalla gente per la loro benefica opera a favore degli anziani poveri.
Visitavano settimanalmente la famiglia McCrory, per raccogliere le elemosine per la loro attività e Bridget fu colpita dal loro zelo, e quando decise di attuare il suo desiderio di farsi suora, fu proprio la loro Congregazione che lei scelse.
Con la guida del suo parroco don Cronin, si preparò ad entrare fra le “Piccole Sorelle dei Poveri”, alla sua partenza scelse fra i libri offerti dal parroco e da portare in convento, la “Vita di S. Teresa di Gesù”, che lei aveva già da tempo eletta a sua protettrice.
Il periodo di formazione iniziò il 2 febbraio 1912 con tappe a Glasgow e Parigi, poi raggiunse La Tour St. Joseph per il Noviziato, prendendo il nome di suor Angelina di S. Agata; fece la professione religiosa il 19 marzo 1915.
A 22 anni iniziò la sua esperienza in terra d’America, che diventerà la sua seconda patria; come prima destinazione fu inviata alla Casa della sua Congregazione di Brooklyn (New York), in piena emigrazione d’inizio secolo, dove rimase per nove anni, poi ritornò in Francia per la professione perpetua.
Di nuovo partì per gli Stati Uniti, ma questa volta fu assegnata a Pittsburg e a 33 anni, fu nominata Superiora della ‘Our Lady’s Home” nel Bronx a New York.
In questo arco di tempo, suor Angelica maturò l’idea di un’assistenza diversificata per gli anziani, la congregazione delle Piccole Sorelle dei Poveri, prevedeva un trattamento uniforme per tutti gli assistiti; con la sua esperienza suor Angelina, si era resa conto che ciò non soddisfaceva le naturali esigenze degli anziani americani; per alcuni era necessaria una maggiore indipendenza, per altri un ambiente più simile alle loro case, per altri ancora era gradito stare insieme nelle feste dell’Istituto, alcune coppie di anziani desideravano abitare insieme, inoltre i contesti sociali da cui provenivano erano diversi e spesso non compatibili per tutti, ecc.
Queste illuminanti intuizioni di suor Angelina, scaturite dal suo amore per il prossimo, non erano condivise da tutte le consorelle e quindi la Superiora Generale, decise di mantenere in tutte le Case un trattamento uniforme; suor Angelina di S. Agata dovette molto lottare per mantenere il voto di obbedienza.
Ma nel 1929, si convinse che era impossibile far coincidere il suo punto di vista con quello dei superiori e chiese consiglio al suo confessore padre Edwin Sinnott, che la indirizzò all’arcivescovo di New York, card. Patrick Hayes, al quale espose le sue idee innovative.
L’arcivescovo, dopo aver visitato le Case esistenti e ascoltato molti pareri, alla fine incoraggiò suor Angelina e le compagne che condividevano le sue idee, ad iniziare una nuova fondazione.
E il 3 settembre 1929, nell’ex rettoria della Chiesa di S. Elisabetta a Manhattan, nacque la nuova congregazione; era l’anno della grande crisi economica in America e i poveri abbondavano, e le suore, sotto la guida carismatica della fondatrice, ebbero subito l’opportunità di accogliere i primi ospiti anziani nella loro Casa.
Quasi due anni dopo, il 16 luglio 1931, la nuova Istituzione religiosa fu affiliata all’antico Ordine del Carmelo e le suore, divenute Terziarie Carmelitane, presero il nome di “Suore Carmelitane per gli Anziani e gli Infermi”.
La Madre Fondatrice, divenne prima Superiora, prendendo il nome di Angelina Teresa.
Per il particolare tipo di apostolato e di benefica assistenza, tanto necessaria in quel sofferto periodo, la nuova Istituzione si diffuse rapidamente nelle diocesi americane, grazie anche all’affluire di molte giovani attratte dal carisma della Fondatrice e dalla spiritualità carmelitana della Congregazione.
La vera prima nuova Casa per anziani, fu aperta nel 1931 nel Bronx (St. Patrick’s Home), popoloso quartiere di New York, che in seguito divenne la Casa Madre e il Noviziato dell’Istituto fino al 1940, quando la Casa Generalizia fu spostata a Germanstown, Albany (New York).
Altre Case furono aperte a Philadelphia, Boston, New York, ecc. Alla morte della fondatrice nel 1984, l’Istituto contava 30 Case per anziani, dislocate negli Stati Uniti e in Irlanda, gestite da trecento suore.
La spiritualità di Madre Maria Angelina Teresa McCrory, era ispirata alla vita contemplativa secondo la regola del Carmelo, che le fu da guida, per sfociare nell’apostolato specifico e diretto dell’assistenza agli anziani, improntato ad un generoso impegno di carità e di ospitalità.
Non cessò mai di esortare le sue suore ad imitare lo zelo del profeta Elia, il padre dei carmelitani, per la gloria di Dio e nel servire il prossimo, e ad amare Maria, la Vergine del Carmelo.
Madre Maria Angelina Teresa, governò la sua Congregazione come Superiora Generale per 49 anni, fino al 1978, poi si dimise per l’età e le malattie, spegnendosi il 21 gennaio 1984 nella Casa di Germanstown ad 81 anni.
Il 1° giugno 1989, la Santa Sede concesse il nulla osta per aprire la causa per la sua beatificazione, il cui processo diocesano sulla santità della vita, fu aperto il 15 agosto 1992 ad Albany (New York).


Autore:
Antonio Borrelli

______________________________
Aggiunto/modificato il 2006-10-09

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati