Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione R > Beato Riccardo Bere Condividi su Facebook Twitter

Beato Riccardo Bere Sacerdote certosino, martire

9 agosto

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

† Londra, Inghilterra, 9 agosto 1537

Martirologio Romano: A Londra in Inghilterra, beato Riccardo Bere, sacerdote e martire, che, su ordine del re Enrico VIII, morì per aver difeso la fedeltà verso il Romano Pontefice e il matrimonio cristiano insieme ai confratelli della Certosa della città, logorato per lungo tempo dalle disumane condizioni del carcere e dalla fame.


Richard Bere, era infatti nipote dell’omonimo Richard Bere abate del celebre monastero benedettino di Glastonbury tra il 1494 ed il1525, egli dopo essere stato educato nelle prestigiose scuole dell’abbazia, che fu da lui frequentata si trasferì ad Oxford. Fu qui, che egli continuò gli studi, nel frattempo lo zio Richard gli propose di sposarsi con una ragazza, Jane Samuel di Mells, rimasta orfana di padre e di cui l’abate ne era diventato tutore. Ma Richard non volle sposarsi e si trasferì a Londra, per continuare i suoi studi presso la Cancelleria, l’Inns of Chancery Court. Trascorso un breve periodo, egli abbandonò gli studi giuridici, per poi intraprendere, nel febbraio del 1523, la vita monastica presso la certosa di Londra. Le circostanze nelle quali si trovò coinvolto, sono legate al rifiuto della comunità certosina di sottomettersi all’Atto di Supremazia imposto loro da EnricoVIII , e che determinarono la conseguente persecuzione dei monaci recalcitranti. Dopo soli due anni trascorsi da quel tragico 4 maggio 1535, data dell’esecuzione dei primi martiri certosini Giovanni Houghton, Agostino Webster e Robert Lawrence, gli emissari del re Enrico VIII tornarono alla certosa nel tentativo di convincere i monaci a sottomettersi. Ma di fronte ad un ennesimo rifiuto ricevuto, l’emissario di Cromwell Thomas Bedyll, fece arrestare ed incarcerare nel carcere di Newgate, dieci certosini tra cui vi era Richard Bere. Indicibili furono le torture che subirono i poveri religiosi nel terribile carcere londinese, sette di essi morirono a giugno del 1537 ad essi sopravvissero solo Richard Bere per altri due mesi e Tommaso Johnson che morì a settembre. Ciò accadde, forse perché furono strategicamente nutriti, dai carcerieri aguzzini, su ordine di Cromwell il quale decise di mantenerli in vita per poi poterli far impiccare, ma Richard Bere morì  in carcere il 9 agosto, anch’egli stremato dalle privazioni. Egli fu, come gli altri suoi confratelli, beatificato il 20 dicembre 1886, dal pontefice Leone XIII. Si ricorda oggi 5 agosto oppure  il 31 di questo stesso mese.


Fonte:
www.cartusialover.wordpress.com

_____________________
Aggiunto il 2012-08-24

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati