Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione A > Beato Antonio Silvestre Moya Condividi su Facebook Twitter

Beato Antonio Silvestre Moya Sacerdote e martire

8 agosto

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

L`OllerÝa, Valencia, Spagna, 26 ottobre 1892 - El Saler di Valencia, Spagna, 8 agosto 1936

Martirologio Romano: In localitÓ El Saler vicino a Valencia in Spagna, beato Antonio Silvestre Moya, sacerdote e martire, che nel corso della persecuzione contro la fede raggiunse invitto il regno celeste per la sua ferma testimonianza data a Cristo.


Antonio Silvestre Moya nacque il 26 ottobre1892 a L`Ollería.
Era figlio di una guardia civile. Sentita la vocazione andò a studiare teologia nel Seminario di Valencia.
Ordinato nel 1915, prestò il suo servizio pastorale in queste piccole comunità: Calp (Alicante), Quatretonda o Cuatretonda (Valencia), Otos in Vall d’Albaida (Valencia), La Font de la Figuera (Valencia). Infine fu assegnato quale economo nella parrocchia di Santa Tecla a Xàtiva, in castigliano Jàtiva, un'antica cittadina capitale della comarca della Costiera, ai piedi della Sierra de Aguyas nella Valle del fiume Albaida.
Da sacerdote, don Antonio si contraddistinse sempre per il suo atteggiamento sereno e dallo spirito accondiscendente anche nei momenti difficili per la Chiesa e per i cattolici.
Iniziata la guerra civile spagnola nel luglio del 1936, nella parrocchia dove svolgeva il suo servizio pastorale, la chiesa venne bruciata nei primi giorni del mese di agosto. Don Antonio iniziò a lavorare in clandestinità, continuando ad andare a visitare gli ammalati, amministrando loro i sacramenti e celebrando la Santa Messa nella sua casa.
Il 7 agosto portò il tabernacolo al piano terra della casa, e in quel luogo fece la sua consacrazione al Cuore di Gesù facendo l’offerta della propria vita.
Al crepuscolo arrivarono alcuni miliziani e, nonostante la resistenza della famiglia, presero il sacerdote.
Quella mattina lo portarono nel porto di Cárcer, e lo colpirono con diversi colpi di arma da fuoco.
Don Antonio ferito, trascinandosi, è riuscito ad arrivare a Llosa de Ranes, dove è stato medicato. La mattina successiva i miliziani sono ritornati e mentre lo caricavano in macchina Don Antonio facendo il segno della croce e disse che ha perdonava tutti.
I miliziani lo portarono a El Saler di Valencia e lì lo uccisero.
Antonio Silvestre Moya è stato beatificato nel gruppo dei 233 martiri a Valencia da San Giovanni Paolo II l'11 marzo 2001. La sua festa è stata fissata l’8 agosto, giorno del suo martirio.
 


Autore:
Mauro Bonato

_____________________
Aggiunto il 2017-10-30

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati