Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione F > Beato Francesco Tomas Serer Condividi su Facebook Twitter

Beato Francesco Tomas Serer Sacerdote e martire

2 agosto

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Alcalalí, Valencia, 11 ottobre 1911 – Madrid, 2 agosto 1936

Sacerdote della Congregazione dei Terziari Cappuccini di Nostra Signora Addolorata (o Amigoniani), e martire.

Martirologio Romano: A Madrid sempre in Spagna, beato Francesco Tomás Serer, sacerdote del Terz’Ordine di San Francesco degli Incappucciati della beata Vergine Addolorata e martire, che nella stessa persecuzione meritň di versare il sangue per Cristo.


Francesco Tomás Serer nacque il giorno 11 ottobre 1911 a Alcalalí, una piccola città della provincia di Alicante in diocesi di Valencia.
Figlio di Antonio e Dolores, il giorno dopo la nascita è stato battezzato nella parrocchia della Natività.
Francesco ha fatto i suoi primi studi nella sua città natale e a dodici anni i suoi genitori lo portarono alla scuola Serafica Godella dei Terziari Cappuccini. In quest’ultima sede ha studiato latino e filosofia. Presa la decisione di entrare nella comunità dei Terziari Cappuccini, il 15 settembre 1928 pronuncia i suoi primi voti religiosi.
Cinque anni dopo, il 20 dicembre 1933 fa la sua professione religiosa perpetua.
Ordinato sacerdote il giorno 24 magio 1934, trascorse i suoi 2 anni dì ministero nel riformatorio di Amurrió (Alava) e a Carabanchel Bajo (Madrid)
In quei due anni si dedicò al servizio della gioventù nei due centri della congregazione dei Terziari Cappuccini di Nostra Signora Addolorata (o Amigoniani) fondati dal venerabile Luigi Amigó y Ferrer.
Nell'estate del 1935 intraprese un itinerario di studio, in varie località tra la Francia e il Belgio per dare solidità scientifica ai metodi pedagogici della Congregazione, a al tempo stesso cominciò i suoi studi medici presso l'Università Centrale di Madrid.
Durante la persecuzione religiosa del 1936 trovò ospitalità nella capitale spagnola.
Il giorno 2 agosto 1936, attendeva l’arrivo del suo superiore, padre Benvenuto Maria de Dos Hermanas. Constattato che il superiore era in ritardo andò a cercarlo.
Ma all'alba del giorno successivo, il 3 agosto, il cadavere di padre Francesco Tomás Serer venne ritrovato accanto alle mura del collegio della Riforma del Principe delle Asturie a Madrid.
Padre Francesco è ricordato come un religioso dal carattere dolce, estremamente gentile, e molto pio, buono e intelligente.
Secondo alcuni suoi biografi, era molto prudente, parlava poco e sempre correttamente, e il tono della sua voce era morbida e dolce.
Padre Francesco Tomás Serer è stato assassinato a soli ventiquattro anni, ed è il più giovane dei martiri della Famiglia Amigoniana.
Francesco Tomás Serer è stato beatificato, l’11 marzo 2011, a Valencia nel gruppo dei 233 martiri, dal pontefice San Giovanni Paolo II e la sua festa è stata fissata nel giorno del suo martirio, il 2 agosto.


Autore:
Mauro Bonato


Note:
Il Martyrologium Romanum lo cita come "sacerdote del Terz’Ordine di San Francesco degli Incappucciati della beata Vergine Addolorata", mentre la dicitura esatta della Congregazione č "Terziari Cappuccini di Nostra Signora Addolorata" (o Amigoniani).

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-09-16

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità