Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Antonio Iosifovich Malecki Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Antonio Iosifovich Malecki Vescovo e martire

.

San Pietroburgo, Russia, 17 aprile 1861 – Varsavia, Polonia, 17 gennaio 1935

Monsignor Malecki fu Amministratore Apostolico di Leningrado. Dedicò una particolare cura all’educazione dei giovani, tanto da essere soprannominato “il Don Bosco di Pietroburgo”. Deportato in Siberia, morì poi prigioniero a Varsavia dove è sepolto. La causa di canonizzazione di questo martire del XX secolo è promossa dalla Conferenza Episcopale Russa. Antonij Josifovich Maleckij nacque a San Pietroburgo il 17 aprile 1861. Concluse gli studi al seminario di Pietroburgo. Fu ordinato sacerdote nel 1884. Nel 1896 organizzò un ricovero per bambini e il primo ginnasio polacco. Fu arrestato nel marzo 1923 e condannato a tre anni di reclusione. Nel gennaio 1926 tornò a Leningrado. Il 13 maggio 1926 fu consacrato vescovo e nominato amministratore apostolico di Leningrado. Fu arrestato nel novembre 1930 e deportato in Siberia. Nel 1934 fu liberato per interessamento delle organizzazioni internazionali, e grazie a uno scambio di prigionieri riuscì a espatriare in Polonia in condizioni di salute critiche, per le sofferenze subite durante la deportazione. Morì a Varsavia il 17 gennaio 1935. Fu sepolto nella cattedrale di San Giovanni a Varsavia, nel 1961 i suoi resti furono traslati nel cimitero di Powonski, nella stessa città. Il vescovo Maleckij, al tempo in cui visse nella capitale russa, dedicò particolare attenzione e molti sforzi ai giovani e all'educazione dei bambini, tanto da meritare il soprannome di "don Bosco di San Pietroburgo". Nel 1934 il vescovo si era rifiutato di espatriare a Varsavia, per non mancare ai suoi doveri pastorali, ma alla fine era stato convinto a partire. Tra i fedeli è molto diffusa la memoria del vescovo Antonij Maleckij e la fama della sua santità. Molti pregano per la sua beatificazione e venerano le sue immagini. Si è svolto un simposio in sua memoria e nella parrocchia di San Stanislao gli è stata dedicata una lapide commemorativa. Sono state pubblicate parecchie opere su monsignor Maleckij, ed esiste una comunità che porta il suo nome.


______________________________
Aggiunto/modificato il 2007-08-02

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati