Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Chiese Orientali Ortodosse > San Pietro di Kiev Condividi su Facebook Twitter

San Pietro di Kiev Metropolita

21 dicembre (Chiese Orientali)

† 21 dicembre 1326

Pietro nacque nella regione storica della Volinia, nell'odierna Ucraina da genitori devoti al cristianesimo ortodosso. All'età di dodici anni entrò in monastero e, come ci riferiscono le sue agiografie, si distinse immediatamente nello studio scientifico, in quello delle Sacre Scritture e nelle discipline artistiche, tanto che diventò presto rinomato per la bellezza delle icone da lui dipinte. Poco dopo avere preso gli ordini di ieromonaco, lasciò il monastero dove aveva studiato per dedicarsi a una vita ascetica, dedita alla preghiera e alla contemplazione, nei pressi del fiume Rata (affluente del Bug Occidentale). Presto cominciò a radunarsi presso di lui una comunità di monaci, con la quale Pietro fonderà il monastero di Novodvorsk diventandone egumeno. Nel 1308 su proposta di Re Giorgio di Galizia fu nominato sul seggio vacante di Metropolita di Kiev e di tutta la Rus' dal Patriarca di Costantinopoli. Mikhail Jaroslavič, Gran Principe di Vladimir e Tver, non riuscì ad imporre il proprio candidato a questa carica (un abate chiamato Gerontius) e l'elezione di Pietro creò di conseguenza un forte attrito tra il principe e quest'ultimo. L'alleanza di Pietro con Mosca aiutò il Metropolita a rafforzare la propria autorità e la propria indipendenza da Mikhail e contribuì ad accrescere il prestigio dei Principi di Mosca. Nel 1325 Pietro trasferì il proprio seggio vescovile da Vladimir a Mosca, dove ricevette in dono un grande appezzamento fondiario. Diventando di fatto la capitale spirituale di Russia, la posizione politica di Mosca ne uscì notevolmente rafforzata. Precedentemente, intorno al 1312, il nuovo Metropolita aveva posto in essere un viaggio diplomatico presso l'Orda d'Oro del Khan Uzbek, e aveva ottenuto da questi la salvaguardia dei diritti del clero russo. Dopo l'arrivo del Metropolita a Mosca furono costruite da Ivan Kalita la Cattedrale dell'Ascensione e numerose altre chiese del Cremlino e fu inoltre fondato da Pietro stesso il monastero di Vjsokopetrovskij. Il santo morì il 21 dicembre 1326 dopo aver redatto un gran numero di sermoni e di epistole.


______________________________
Aggiunto/modificato il 2007-08-31

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati