Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servi di Dio Settimio Manelli e Licia Gualandris Condividi su Facebook Twitter

Servi di Dio Settimio Manelli e Licia Gualandris Sposi

.

Settimio: Teramo, 25 aprile 1886 - Roma, 26 aprile 1978
Licia: Nembro, Bergamo, 13 luglio 1907 - Roma, 18 genaio 2004

Il Vicariato di Roma ha emanato un editto con l'intento di raccogliere materiale e testimonianze utili all'apertura del processo di beatificazione del Servo di Dio Settimio Manelli (1886-1978), papà di Padre Stefano Maria Manelli, il fondatore dell'ordine dei Frati Francescani dell'Immacolata. Dopo aver combattuto la Prima Guerra Mondiale, Settimio Manelli intraprese la professione di insegnante. Nel 1924 divenne figlio spirituale di Padre Pio, il quale in seguito lo definì “un cristiano tutto d'un pezzo”. Nel 1926 si sposò con Licia Gualandris, autentica donna cristiana dalla quale ebbe 21 figli. Ciò a taluni potrebbe sembrare frutto d'incoscienza, ma i figli sono dei doni di Dio, inoltre uno degli scopi del matrimonio è di popolare il paradiso di abitanti. Del resto Padre Pio faceva rigare dritto i suoi penitenti, e coloro che profanavano il matrimonio utilizzando pratiche vietate dal diritto naturale, venivano giustamente ammoniti. Settimio Manelli morì cristianamente nel 1978, lasciando numerosi scritti spirituali.


Settimio Manelli nato a Teramo (Abruzzo) il 25 aprile 1886, Domenica di Pasqua e morto a Roma il 26 aprile 1978, festa della Beata Vergine del Buon Consiglio, nella Clinica "Villa Pia" in Via Folco Portinari, 5, è stato battezzato nello stesso giorno. Ha conseguito la laurea in Lettere e Filosofia presso l'Università di Catania e iscrittosi alla facoltà di Giurisprudenza, ha completato tutto il corso di studi, senza discutere la tesi di Laurea, per un malinteso col professore relatore. Ha partecipato alla guerra del 1915-1918 e viene congedato col grado di Capitano per meriti di guerra. Ha avuto 21 figli di cui 13 viventi (attualmente sono dieci), è stato Preside nelle Scuole Medie, lasciando un ottimo ricordo di uomo integerrimo e di padre amorevole. Ha conosciuto nel 1924 Padre Pio, che ha rivoluzionato completamente la sua vita. A Fiume ha fatto la professione di Terziario francescano, nell'Ordine dei Frati Cappuccini. Scrittore fecondo ha lasciato vari scritti.
Licia Gualandris nasce il 13 luglio 1907 a Nembro (Bergamo) e viene battezzata due giorni dopo. Muore a Roma, in Via Usodimare, ZA, il 18 gennaio 2004. A Roma ha vissuto per oltre cinquantanni. Nel 1926 sposa Settimio Manelli e conosce anche Padre Pio, di cui diventa figlia spirituale. Nel 1976 festeggia le nozze d'oro col marito. Ha avuto 21 figli, di cui viventi 13 (attualmente solo dieci). Fin da piccola ha avuto la grazia di essere educata da un ottimo Sacerdote: don Giulio Bilabini, che le riempiva il cuore di amore per l'Eucaristia e per la Vergine Santa. Ha svolto il suo compito di moglie con fedeltà e amore. Ha dedicato tutta la sua vita alla numerosa famiglia, in tempi di guerra e quando non c'erano tutte le comodità, con uno spirito di sacrificio e di abnegazione certamente non comuni. Le numerose testimonianze raccolte parlano di una donna straordinaria per il sorriso costante, per la preghiera incessante e per una carità davvero sopranaturale. E' stata terziaria francescana.


Fonte:
Postulazione Generale Francescani dell'Immacolata

_____________________
Aggiunto il 2008-11-13

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati