Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Testimoni > Diana Patrizia Lopez Condividi su Facebook Twitter

Diana Patrizia Lopez Adolescente

Testimoni

1966 - 1980


Siamo in Colombia, dove 40 anni fa, il 21 ottobre del 1966, una piccola stella polare viene a rischiarare la vita di mamma e papà Tabares e di tante amiche…
Diana Patrizia conosce un’infanzia felice in famiglia e nella comunità che la circonda e scorge in lei sin dagli albori una protagonista attiva e convinta del progetto di Dio nei suoi confronti. Inizia gli studi presso il Collegio Eucaristico delle Madri Mercenarie del Santissimo Sacramento, dove oltre a distinguersi per la sua intelligenza “viva e pronta”, comincia a profilarsi la sua autentica vocazione missionaria, attraverso i primi e intimi “colloqui con Dio”. All’interno dell’istituto, infatti, c’è una cappella dove trascorre insieme alle sue compagne momenti di adorazione e crescita spirituale.
La prima Comunione nel 1975 e il sacramento della Confermazione nell’anno successivo siglano il definitivo sigillo di Dio in un’anima che non soffoca il “chicco” che il buon seminatore ha gettato. Sceglie di vivere una vita intensa che si fa dono agli altri in nome dell’esortazione di Cristo nel Vangelo “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”… e la missione diventa l’impegno, l’entusiasmo, il servizio responsabile che evidenzia l’impronta della sua carità cristianamente vissuta.
Nel 1977 cambia scuola ed entra nel Collegio “Maria Ausiliatrice” in cui troverà spazio la sua dimensione spirituale; nella casa salesiana c’è odore di santità ad ogni angolo e una gioia che straripa dalle stanze fin lungo i corridoi dove Diana non può che lasciarsi coinvolgere e continuare ad arricchire con la sua indole ilare e contagiosa. Studia con diligenza e profitto, suona e canta in gruppo accompagnata dalla sua chitarra, animando le celebrazioni liturgiche. Nel 1979 la scuola lancia una “sfida”: la missione catechistica a San Bernardo de Los Vientos, un villaggio di gente povera e bisognosa ed ecco che Diana si sente chiamata per farsi dono in questa iniziativa nella quale collaborerà con tutto lo slancio giovanile che le scorreva nelle vene. Ma immediatamente prima della partenza del gruppo per il villaggio, Diana si sente male: la febbre la costringe a letto dunque… addio missione! Ma solo per quest’anno perché lo spirito è sempre vigile e operativo e si attiva già per la missione dell’anno successivo. La salute della giovane però è messa a dura prova da un malessere sempre più presente, ma lei, nonostante tutto, continua con assiduità nei suoi impegni con la stessa sacrificata collaborazione e sincera gioia. Racconta una sua amica che mai Diana perse il suo smalto e la sua passione verso i propri compiti, riuscendo sempre a spendersi al meglio. Un giorno non poté fare a meno di nascondere quella sofferenza e la cosa apparve strana alla sua amica perché Diana “non era solita dare peso ai suoi malesseri. Non pensai però che quello fosse il suo addio”.
La grave diagnosi, miocardite acuta, mise fine ad ogni speranza, ma non cancellò il segno di Dio e quella scia di santità che Diana ha lasciato su questa terra. Si ricongiungerà al Padre Celeste il 27 marzo 1980.


Autore:
Serena Manoni


Fonte:
www.sdb.org

_____________________
Aggiunto il 2008-08-27

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati