Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione P > Beati Paolo e Tecla Nangaichi, sposi, ed il figlio Paolo Condividi su Facebook Twitter

Beati Paolo e Tecla Nangaichi, sposi, ed il figlio Paolo Martiri giapponesi

10 settembre

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

† Nagasaki, Giappone, 10 settembre 1622


Come molti altri giapponesi dei primi decenni del sec. XVII, la famiglia Nangaichi venne imprigio­nata e condannata sotto l'imputazione di aver vio­lato la legge che proibiva di prestare aiuto ai mis­sionari cristiani di origine straniera. Nonostante questa legge, Paolo e Tecla avevano dato infatti generosamente la loro collaborazione per la difesa e la diffusione della fede cristiana. Scoperti, furono inviati insieme col figlio Pietro nella prigione di Omura (1619). Quivi rimasero per circa tre anni in condizioni difficilmente descrivibili: ambiente malsano, condizioni igieniche tremende, cibo scarso e pessimo. Unico conforto la presenza di tanti altri fratelli di fede.
Trasferiti a Nagasaki, Paolo fu bruciato vivo (pena riservata secondo l'uso a quelli ritenuti più colpevoli di attività cristiana); la moglie Tecla ed il figlio Pietro, di sette anni, furono invece deca­pitati. Ciò avvenne il 10 sett. 1622. Pio IX li beatificò il 6 lugl. 1867.


Autore:
Gian Domenico Gordini


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

_____________________
Aggiunto il 2009-04-26

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati