Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Venerabili > Venerabile Antonio Margil Condividi su Facebook Twitter

Venerabile Antonio Margil Francescano

.

Valencia, Spagna, 18 agosto 1657 - Città del Messico, 6 agosto 1726


Antonio Margil nacque in Spagna, a Valencia, il 18 agosto 1657 in una famiglia di modeste origini. Frequentò le scuole locali, aveva un buon carattere e si distingueva per una grande umiltà. Era ancora adolescente quando sentì il desiderio di vestire il saio francescano. Prendendo il nome di Antonio di Gesù entrò nell’Ordine il 22 aprile 1673, nel convento La Corona de Cristo. Studiò filosofia e teologia e a 25 anni ricevette gli ordini sacri. Subito accettò di partire per le missioni indiane d’America, per portare l’annuncio di Cristo tra i cosiddetti “nativi”. Partì il 4 marzo 1683 e arrivò nella Nuova Spagna, a Veracruz, il 6 giugno.
Il giovane frate giunse nel collegio missionario di Santa Cruz di Querétaro che per lunghi anni fu la base per l’evangelizzazione dello Yucatán, del Costa Rica e Guatemala. Nel 1707 partì per Zacatecas dove fondò il collegio di Nostra Signora di Guadalupe. Nel 1716 fu la volta dell’East Texas in cui, qualche anno prima, erano state chiuse le uniche missioni. Vi andò con tre padri e due fratelli laici. Un lavoro instancabile portò il numero delle case a sei, tra le quali Nostra Signora de los Dolores e San Miguel de los Adaes. Quest’ultima era in Louisiana, le sue attenzioni di Padre Margil si concentrarono infatti anche verso i coloni francesi. Quelle terre erano contese tra Francia e Spagna e i governi, appoggiando i missionari delle rispettive nazionalità, volevano contrastare l’espansione del nemico. La Chiesa voleva invece portare il Vangelo e più volte la sua mediazione fu preziosa per mitigare le lotte per la conquista dei territori. Nel 1719 l’East Texas dovette essere abbandonato e l’intera popolazione spagnola emigrò a San Antonio che divenne la più importante missione del Texas. Padre Antonio di Gesù fu la guida di tali vicende. Appena possibile fece ritorno nelle terre che aveva dovuto abbandonare poi, nel 1722, fu richiamato nella capitale del Mexico come padre guardiano del collegio di San Francesco da lui fondato. Nei successivi tre anni risistemò le attività missionarie dell’intero paese. Il suo apostolato ha dello straordinario: compì lunghissime distanze e, alle volte, per penitenza lo faceva scalzo. Si spostava con qualsiasi condizione di tempo, non mangiava né carme né pesce. Dormiva poco trascorrendo in preghiera la parte della notte.
Morì a Città del Messico il 6 agosto 1726 venerato come un santo. Gregorio XVI nel 1836 lo ha dichiarato venerabile.


Autore:
Daniele Bolognini

______________________________
Aggiunto/modificato il 2009-06-30

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati