Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Testimoni > Madre Giuseppina (Elisa) Mezzana Condividi su Facebook Twitter

Madre Giuseppina (Elisa) Mezzana Fondatrice

Testimoni

Genova, 14 aprile 1860 - 1942


Elisa Mezzana nacque a Genova il 14 aprile 1860 in una famiglia agiata e numerosa, aveva ben dieci fratelli. Fin da giovane fu educata secondo profondi principi cristiani e nacque presto in lei la vocazione religiosa. Erano tempi in cui la povertà era ovunque ed Elisa decise di vivere la propria consacrazione rispondendo concretamente a tali bisogni. Entrò tra le Figlie della Carità di S. Vincenzo de’ Paoli e il 25 maggio 1879 divenne suor Agnese. Era istruita e fu destinata all’insegnamento a San Benigno Canavese (Torino) ma purtroppo, a motivo di una forte anemia, dopo due anni fu costretta a tornare in famiglia. Fu inviata in seguito a Comacchio, dove la Congregazione aveva una casa. La comunità viveva un momento difficile e suor Agnese era la persona giusta per risollevarne lo spirito. Diede uno slancio spirituale, migliorò i locali, rafforzò la disciplina delle giovani ospiti. Purtroppo la salute non l’aiutava e nel 1892 lasciò la congregazione anche se nello spirito rimaneva una religiosa. Era un altro il suo destino.
Tornò in famiglia e in seguito conobbe un sacerdote genovese, Giuseppe Fassicomo (1864 – 1902), che si occupava dei giovani di strada. Elisa si sentì attratta da questo apostolato impegnativo, ma straordinario e ne divenne collaboratrice. Si guadagnò, nel giro di pochi anni, il nome di “Madre dei Derelitti”. Il Fassicomo voleva estendere la sua opera a favore delle ragazze ma, improvvisamente, il 5 ottobre 1902 morì. Elisa sentì il dovere di continuare l’opera e il 26 gennaio 1906 ottenne udienza da san Pio X che la incoraggiò. Il 19 marzo, festa di San Giuseppe, diede inizio all’istituto. Si raccolse in preghiera, con tre ragazze, nella chiesa delle Vigne, dove aveva ricevuto il battesimo, e affidò il progetto alla Madonna. Poi si recarono al cimitero di Staglieno, presso la tomba di don Fassicomo, per implorarne la benedizione. L’istituto crebbe in poco tempo e, nel desiderio di dare stabilità all’opera, la Mezzana pensò di fondare una Congregazione religiosa. Il 14 settembre 1926, festa della Santa Croce, nacquero le Figlie della Volontà di Dio. La fondatrice prese il nome di suor Giuseppina. Per i resto dei suoi anni fu guida e madre dell’Istituto. Morì nel 1942.


Autore:
Daniele Bolognini

______________________________
Aggiunto/modificato il 2009-07-10

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati