Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Enrico Bartoletti Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Enrico Bartoletti Vescovo

.

San Donato di Cadenzano, Firenze, 7 ottobre 1916 - 5 marzo 1976


“Io navigo nell’amore. Amore del Padre che per me ha dato il suo Figlio; per me dispone amorevolmente tutta la mia vita, ed ogni circostanza della mia giornata. Amore del Figlio che per me è morto, è risorto, per me intercede presso Dio. Amore dello Spirito che mi santifica. Non certo le cose esterne; solo la mia povera libertà ha questo formidabile potere di separarmi dalla carità di Cristo. Vivere nella confidenza e nel ringraziamento. Fedeltà, fedeltà, fedeltà.”

Mons. Bartoletti nacque a San Donato di Cadenzano (Firenze) il 7 ottobre 1916. Nel 1927 entrò nel Seminario fiorentino di Cestello e, nel 1934, venne inviato a Roma presso l’Almo Collegio Capranica. Conseguì prima la licenza in Teologia presso l’Università Gregoriana, e successivamente quella in Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico. Il 23 luglio 1939 venne ordinato sacerdote.
Nel 1943 fu nominato Rettore del Seminario minore di Montughi nel quale insegnò ebraico, greco biblico e introduzione generale alla Sacra Scrittura. A causa del suo aperto sostegno in favore degli ebrei perseguitati l’8 dicembre 1943 venne arrestato e, successivamente, rilasciato dietro forti ammonimenti e minacce.
Nel 1955 divenne rettore del Seminario Maggiore di Firenze.
Il 29 giugno 1958 Pio XII nominò Bartoletti vescovo titolare di Mindo e ausiliare dell’arcivescovo di Lucca. Il suo episcopato, contrassegnato da un forte impegno, si caratterizzò soprattutto per la promozione degli studi biblici e dell’Azione cattolica. Durate i lavori del Concilio Vaticano II notevole fu il suo apporto sul piano della riforma liturgica e catechetica.
Il 2 gennaio 1971 Mons. Bartoletti venne nominato Arcivescovo coadiutore di Lucca e, il 4 settembre 1972, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana.
Come segretario della CEI stimolò in modo decisivo il cammino pastorale Evangelizzazione e Sacramenti, e preparò il primo Convegno ecclesiale dal titolo “Evangelizzazione e promozione umana”.
Nella scia di quanto stabilito dal Concilio Vaticano II incoraggiò soprattutto la Chiesa Italiana nella transizione “da una Chiesa di praticanti a una Chiesa di credenti, da un cristianesimo di tradizione (…) a un cristianesimo di convinzione e di testimonianza”.
Per Mons. Bartoletti, la Parola di Dio, la preghiera liturgica, la vita della Chiesa e l’impegno nel mondo mirano ad un unico scopo: alimentare la fede in Cristo Gesù e il rapporto personale con Lui vissuto nella dimensione quotidiana della carità.
Uomo di profonda pietà, morì in odore di santità il 5 marzo 1976. La sua causa di canonizzazione fu aperta nell'Arcidiocesi di Lucca l'11 novembre 2007.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Diocesi di Lucca, Via Arcivescovado 45 55100 Lucca (LU). (email: diocesi@diocesilucca.it)


Fonte:
www.almocollegiocapranica.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2009-10-27

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati