Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servi di Dio Angelo da Caņete e 6 compagni Condividi su Facebook Twitter

Servi di Dio Angelo da Caņete e 6 compagni Martiri spagnoli cappuccini

.

1879 - 1936


Giuseppe González Ramos (Angelo da Cañete) e 6 Compagni, servi di Dio. Nacque il 24 febbraio 1879; vestí l'abito nella provincia cappuccina di Andalusia il 24 giugno 1896, professò l'11 luglio dell'anno seguente, e fu ordinato sacerdote il 26 aprile 1903. Per le sue virtú religiose e le sue doti, fu piú volte definitore provinciale e superiore in diversi conventi. Guardiano del convento di Antequera (Màlaga), dal 20 luglio 1936 visse con la sua comunità e il seminario serafico in stato di assedio da parte delle milizie armate marxiste, che piú volte minacciarono l'assalto al convento e la morte dei frati. Nel pomeriggio del 6 agosto fu fatto uscire davanti a quattro confratelli; portando in mano il crocifisso, appena giunti al vicino monumento all'Immacolata, furono crivellati da pallottole alla schiena, davanti a una folla curiosa e crudele. Gli furono compagni nel martirio: Egidio dal Puerto di Santa Maria (Andrea Soto Carrera, n. 29 giugno 1883, v. 3 luglio 1898, pr. 27 luglio 1899, sac. 21 dicembre 1907); Ignazio da Galdácano (Giuseppe Maria Recalde Magúregui, n. 7 febb. 1912, v. 3 lug. 1927, pr. 8 lug. 1928, sac. 6 apr. 1935); il diacono perpetuo Giuseppe da Chauchina (Alessandro Casares Menéndez, n. 24 febb. 1897, v. 18 ago. 1912, pr. 19 ago. 1913); il fratello non chierico Crispino da Cuevas de San Marcos (Giovanni Silverio Pérez Ruano, n. 27 dic. 1875, v. 7 sett. 1905, pr. 9 sett. 1906).
Appartenevano alla stessa comunità altri due confratelli, anch'essi sacrificati: Luigi Maria da Valencina (Girolamo Limón Márquez, n. 27 mar. 1885, v. 8 magg. 1900, pr. 5 giu. 1901, sac. 4 apr. 1908), ex ministro provinciale (1926-29) e allora direttore del seminario serafico. Il 3 agosto tentò di fuggire, ma slogandosi un piede fu catturato dai miliziani, i quali lo massacrarono davanti all'ospedale, mentre egli raccomandava il suo spirito al Signore con le mani giunte. Anche il fratello questuante Pacifico da Ronda (Raffaele Rodriguez Navarro, n. 8 nov. 1882, v. 12 nov. 1901, pr. 8 dic. 1902) era fuggito lo stesso giorno, ma acciuffato e gettato in carcere, il 6 agosto seppe della sua condanna a morte e trascorse tutta la giornata tranquillo, recitando il rosario e il piccolo Ufficio della Madonna. Nelle prime ore del 7 fu fucilato nei pressi del cimitero.
Il processo ordinario sulla fama di martirio di questi sette cappuccini, iniziato presso la Curia diocesana di Màlaga il 19 luglio 1954 e seguito da quello sul "non cultu", fu aperto nella S. Congregazione dei Riti il 14 gennaio 1955; il 28 giugno 1956 fu la volta del processo ordinario sugli scritti. Il decreto di validità del Processo informativo è stato emanato il 2 maggio 1997.


Fonte:
www.fraticappuccini.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2010-10-12

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati