Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Cardinali elettori > Card. Fortunato Baldelli Condividi su Facebook Twitter

Card. Fortunato Baldelli

Cardinale elettore



Il Cardinale Fortunato Baldelli, Penitenziere Maggiore, è nato il 6 agosto 1935 a Valfabbrica (provincia di Perugia e diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, Italia), in una famiglia numerosa che comprendeva sei fratelli e una sorella. Maturata la vocazione al sacerdozio, nel 1947 è entrato nel seminario di Assisi. Alla morte dei genitori, ha potuto continuare la formazione grazie all'aiuto dei fratelli e al sostegno dell'allora vescovo della cittadina umbra, monsignor Placido Nicolini.

Conclusi gli studi nel seminario regionale, nel 1957 il presule lo ha inviato nell'Urbe, al Seminario Romano Maggiore. Ottenuta la licenza in teologia alla Pontificia Università Lateranense, il 18 marzo 1961 è stato ordinato sacerdote nella cattedrale di Assisi. Subito dopo è stato richiamato in diocesi con l'incarico di vicerettore del seminario minore. Trascorsi tre anni, il vescovo lo ha inviato di nuovo a Roma, alla Pontificia Accademia Ecclesiastica, per completare gli studi di diritto e seguire i corsi della stessa. Conseguito il dottorato in diritto canonico e conclusi gli studi accademici nel 1966, nel mese di giugno dello stesso anno è entrato al servizio della Santa Sede come diplomatico.

Il 1° luglio gli è stato affidato il primo incarico, in qualità di segretario di nunziatura a Cuba. Da La Havana, nel febbraio 1970 è stato trasferito nella nunziatura in Egitto. Richiamato a Roma all'inizio del 1975, ha svolto il servizio in Segreteria di Stato, inizialmente nella prima sezione (Affari Generali) e poi nella seconda (Rapporti con gli Stati), dov'è rimasto fino alla nomina, nell'aprile 1979, a inviato speciale con funzione di osservatore permanente presso il Consiglio d'Europa a Strasburgo.

Il 12 febbraio 1983 Giovanni Paolo II lo ha annoverato nel collegio apostolico assegnandogli la sede titolare di Bevagna col titolo personale di arcivescovo e designandolo delegato apostolico in Angola. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il successivo 23 aprile dello stesso anno nella basilica di San Francesco ad Assisi dalle mani dell'allora cardinale segretario di Stato, Agostino Casaroli.

All'incarico di rappresentante del Papa in Angola ha unito poi anche quello nella Repubblica di São Tomé e Principe, Paese con cui la Santa Sede ha stabilito relazioni diplomatiche il 4 maggio 1985.

Il 20 aprile 1991 è stato trasferito come nunzio apostolico nella Repubblica Dominicana, ricoprendo allo stesso tempo l'ufficio di delegato apostolico a Puerto Rico.

Il 23 aprile 1994 è stato nominato nunzio apostolico in Perù.

Dopo cinque anni, il 19 giugno 1999, è stato destinato alla nunziatura in Francia. Durante il suo servizio a Parigi ha lavorato soprattutto per la realizzazione di nuove e utili modalità di collaborazioni tra lo Stato e la Santa Sede. A questo scopo, nel 2002 è stata costituita «un'istanza di dialogo» permanente tra le due parti, che permette di studiare insieme e ricercare soluzioni adeguate alle questioni di comune interesse. Un altro elemento importante di collaborazione è stato la firma dell'accordo che stabilisce il mutuo riconoscimento dei titoli accademici conseguiti nelle rispettive università.

Nel lungo servizio diplomatico svolto in vari Paesi, ha ricevuto attestazioni particolari di riconoscimento anche da parte delle autorità civili: tra queste, l'onorificenza Eduarte Parte Sanchez y Media della Repubblica Dominicana e quella di Commandeur de la Légion d'honneur della Repubblica francese.

Il 2 giugno 2009 Benedetto XVI lo ha nominato Penitenziere Maggiore. La sera del 21 ottobre, nel palazzo della Cancelleria, il passaggio di testimone con il cardinale James Francis Stafford, suo predecessore, in occasione della presentazione degli atti del simposio su «La Penitenzieria Apostolica e il sacramento della penitenza».

Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 20 novembre 2010, della Diaconia di Sant’Anselmo all’Aventino.

 


Fonte:
Santa Sede

______________________________
Aggiunto/modificato il 2010-11-27

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati