Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Serva di Dio Salvadora del Hoyo Alonso Condividi su Facebook Twitter

Serva di Dio Salvadora del Hoyo Alonso Laica

.

Boca de Huérgano, Spagna, 11 gennaio 1914 – Roma, 18 gennaio 2004

Dora del Hoyo nel 1944 a Madrid iniziò a lavorare come colf alla "Moncloa", una residenza universitaria dove ebbe modo di conoscere san Josemaría Escrivà. Entrata nell'Opus Dei nel 1946, alla fine di quell'anno si trasferì a Roma, dove svolse il suo servizio. Secondo l'Opera, dal giorno della sua morte fino a oggi più di trecento persone - la maggioranza donne che esercitano la medesima professione - hanno scritto per testimoniare tutto il bene che ha comportato nella loro vita l'esempio cristiano di Dora. Sono stati messi per iscritto anche i numerosi favori attribuiti alla sua intercessione. È stato costituito un tribunale interno all'Opus Dei (l'equivalente del Tribunale Diocesano per la prima fase della causa di beatificazione) su ordine del Prelato dell'Opera, monsignor Javier Echevarría, onde procedere alla causa di beatificazione.



Dora del Hoyo Alonso era nata l’11 gennaio 1914 a Boca de Huérgano, provincia di León, in Spagna. I suoi genitori, cristiani esemplari, l’educarono fin da piccola come una buona figlia di Dio.

Nel 1940 si trasferì a Madrid per lavorare come collaboratrice domestica, raggiungendo una grande competenza professionale.

A Bilbao, il 14 marzo 1946, chiese l’ammissione all’Opus Dei.

Sin dal primo momento Dora ha saputo corrispondere fedelmente alla chiamata divina. Visse intensamente la devozione eucaristica – la Santa Messa era il centro e la radice della sua vita interiore –, un tenero amore verso la Vergine Santissima e il ricorso fiducioso al proprio Angelo Custode. Il 27 dicembre 1946, per invito di san Josemaría, si trasferì a Roma, dove visse sino alla fine della sua vita.

Ha saputo scoprire il significato santificatore e apostolico che si nasconde dietro ogni azione apparentemente banale, coniugando lo spirito di servizio e la competenza professionale. Da Roma ha collaborato alla formazione di donne del mondo intero e ha contribuito all’attività apostolica dell’Opus Dei in tutti gli ambienti della società.

È deceduta il 10 gennaio 2004. I suoi resti mortali riposano nella Cripta della Chiesa Prelatizia di Santa Maria della Pace, in viale Bruno Buozzi 75, a Roma.


Fonte:
www.opusdei.it


Note:
Per approfondire: http://doradelhoyo.wordpress.com/

______________________________
Aggiunto/modificato il 2012-06-29

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati