Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Testimoni > Don Giuseppe Bertini Condividi su Facebook Twitter

Don Giuseppe Bertini Vittima dei Nazisti

Testimoni

Quercioli di Massa, Massa Carrara, 10 agosto 1944

Giuseppe Bertini venne ordinato sacerdote nel 1941, divenne parroco di Molina di Quosa nel 1943. Nei mesi della guerra la sua casa divenne un rifugio abituale per chi fuggiva i nazifascisti e affrontava continui e pericolosi spostamenti alla ricerca di vettovaglie e vari generi di conforto per i suoi parrocchiani. Tutta questa attività lo rese sospetto. Il 31 agosto 1944 Molina di Quosa venne coinvolto in un rastrellamento e Don Bertini si offrì volontariamente ai tedeschi, sperando così di evitare la perquisizione della sua casa, dove si nascondevano alcuni uomini. Venne dapprima obbligato a portare numerose casse di munizioni e ad altre fatiche, poi fu condotto al carcere del Castello Malaspina. Fu pesantemente interrogato, poi cercarono di obbligarlo a dichiarare che gli uomini rastrellati con lui appartenevano alla resistenza. Al suo rifiuto la sua sorte fu decisa. Don Bertini fu fucilato a Quercioli di Massa il 10 agosto 1944.



______________________________
Aggiunto/modificato il 2012-06-30

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati