Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione F > Beato Francesco Bang Condividi su Facebook Twitter

Beato Francesco Bang Militare, martire

21 gennaio

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Hongju, Corea del Sud, 21 gennaio 1799

Francesco Bang fu un ufficiale militare alle dipendenze dell’esercito coreano. Aderì al cattolicesimo con slancio e aspirò al martirio. I suoi desideri vennero accolti il 21 gennaio 1799, dopo numerose e dolorose torture. Inserito nel gruppo di martiri capeggiato da Paolo Yun Ji-chung, è stato beatificato da papa Francesco il 16 agosto 2014, nel corso del viaggio apostolico in Corea del Sud.



Francesco Bang nacque a Myeoncheon, nel distretto di Chungcheong, e fu un ufficiale militare. Quando venne a sapere che la religione cattolica veniva proclamata nella sua città d’origine, vi aderì senza esitazione. Spesso s’incontrava con alcuni credenti, Pietro Jeong San-pil, Lorenzo Pak Chwi-deuk e Giacomo Won Si-bo, per studiare il catechismo e pregare.
Tra i cattolici del posto era uno dei più distinti. Quando sentiva i racconti dei martiri, spesso piangeva, manifestando il desiderio di condividerne la sorte.
Nel 1797 scoppiò la persecuzione Jeongsa e Francesco venne arrestato a Hongju l’anno seguente. Patì numerose torture per sei mesi, dopo i quali venne condannato a morte insieme a due fratelli nella fede. Durante l’ultimo pasto, offerto come consuetudine ai condannati, i due singhiozzavano, ma Francesco aveva il volto raggiante di gioia. Ringraziò il Signore e la Vergine Maria per avergli ottenuto la grazia del martirio, poi disse ai compagni: «Come la creazione e la preservazione del mondo sono una grazia di Dio, allora anche il generoso trattamento del capo ufficiale è provvidenza di Dio. Allora, perché siete così tristi e scoraggiati? Quella è la tentazione del diavolo. Se perdete un’opportunità tanto buona per andare in paradiso, pensate di poterne aspettare un’altra?».
Grazie al suo consiglio, gli altri due ripresero coraggio. Tutti e tre affrontarono il martirio a Hongju il 21 gennaio 1799 (16 dicembre 1798 secondo il calendario lunare).
Francesco Bang, inserito nel gruppo di martiri capeggiato da Paolo Yun Ji-chung (del quale fanno parte anche i già citati Pietro Jeong San-pil, Lorenzo Pak Chwi-deuk e Giacomo Won Si-bo), è stato beatificato da papa Francesco il 16 agosto 2014, nel corso del viaggio apostolico in Corea del Sud.


Autore:
Emilia Flocchini

______________________________
Aggiunto/modificato il 2014-08-12

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati