Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione E > Beato Edoardo Cabanach Majem Condividi su Facebook Twitter

Beato Edoardo Cabanach Majem Sacerdote e martire

25 agosto

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Sacerdote e direttore della congregazione mariana della scuola San Pietro Apostolo a Reus. Aveva offerto la sua vita e i suoi beni “por las vocaciones nazarenas”. Tre dei suoi fratelli erano anche religiosi, il Servo di Dio RAIMONDO CABANACH MAJEM e due gesuiti. Aveva preso la sua formazione come modello di San Giovanni Berchmans. Riuscì a portare il Breviario in carcere di Reus e a Tarragona presso la nave-prigione, dove ha pregato con gli altri religiosi con grande gioia e beneficio spirituale. Il 25 agosto 1936 è stato preso anche da "Rio Segre" e, legato mani e piedi con un compagno, è stato ucciso a Vila-rodona lo stesso giorno. Un monumento ricorda ancora il luogo del martirio. Sue spoglie riposano nello stesso cimitero.



Il beato Edoardo Juan Tomás Cabanach Majem nacque il 31 dicembre 1908 a Bellmunt, di Tarragona e fu battezzato il 6 gennaio 1909 nella chiesa parrocchiale di Santa Lucia.
Entrò nella scuola di San Miguel de Molins de Rei nel 1923, dove l’anno successivo fu seguito da suo fratello Ramón. In quella scuola fu un modello nello studio, nel suo comportamento e nella sua pietà, inoltre fece parte della congregazione dell'Immacolata e della Sacra Famiglia, e dell’associazione missionaria.
In quest’ambiente scolastico, maturò la sua vocazione e la scelta di vita religiosa e sacerdotale.
Dopo aver preso la decisione di diventare religioso, nel 1924 entrò nel collegio nazareno di Blanes.
Il 24 settembre 1924 vestì l'abito religioso e iniziò il noviziato nella scuola della Sagrada Familia a Les Corts, tra i Religiosi Figli della Sacra Famiglia fondati da San Giuseppe Manyanet nel 1864, per diffondere la devozione alla Sacra Famiglia e la formazione cristiana delle famiglie, attraverso l'educazione cattolica dei fanciulli e dei giovani.
Fece la sua prima professione il 26 settembre 1926, e in quel giorno si propose di avere come modello Saint John Berchmans e la Sacra Famiglia.
Edoardo studia filosofia e teologia con ammirazione dai suoi superiori.  A Les Corts e poi a Mosqueroles è stato nominato viceprefetto e in questo ruolo si è fatto amare e rispettare da tutti per il suo buon lavoro che ha svolto con dolcezza, gentilezza e buon umore.
Il giorno 8 agosto 1933 ha pronunciato la sua professione perpetua mentre il giorno, 1 novembre dello stesso anno è stato ordinato sacerdote nella chiesa del seminario comunale di Tortosa insieme a padre Magín Morera.
Padre Edoardo Juan Tomás Cabanach Majem, il 5 novembre 1933 ha celebrato la sua prima messa nella chiesa di Jesús, María y José a Barcellona.
Nel 1934, quale primo incarico è stato assegnato al collegio degli orfani di Sant Julià de Vilatorta, dove è stato nominato vicedirettore della Congregazione mariana. Lì visse la sua quotidianità come religioso, sacerdote ed insegnante. 
Sia lui che suo fratello padre Ramón lavorarono per la promozione delle vocazioni, e a tal fine dona tutti i suoi beni nel cerare una borsa di studio per le vocazioni nazarene.
Dopo un periodo nel collegio di Villatorta, fu inviato alla scuola di San Pietro Apostolo di Reus, dove è stato nominato direttore del gruppo post-scolastico della congregazione mariana.
Anche qui, è ricordato la sua devozione mariana, il suo fervore eucaristico e la sua pietà personale che furono la sua forza nei momenti di angoscia e persecuzione.
Mentre era in questa scuola, nel 1936 fu sorpreso dalla guerra civile spagnola; e quando fu arrestato riuscì a portare con sé il breviario e il rosario, che saranno usati per pregare nella prigione di Reus, nella prigione di Tarragona e anche a Rio Segre.
Padre Edoardo è stato ucciso Pujada de Vilardida, il giorno 25 agosto 1936, con altre sedici persone, tra cui suo fratello Ramón.
Padre Edoardo Cabanach Majem aveva 27 anni e dieci di professione religiosa.
Il 10 maggio 2012, Papa Benedetto XVI ha autorizzato la promulgazione del decreto del martirio di 19 religiosi e sacerdoti dei Figli della Sacra Famiglia e giovani laici ex alunni.
Il 13 ottobre 2013 a Tarragona, nella regione spagnola della Catalogna, si è svolto il rito della beatificazione presieduto dal delegato di Papa Francesco, il Cardinale Angelo Amato,  di 522 persone uccise in odio alla fede durante la guerra civile spagnola. Tra questi è stato beatificato anche padre Edoardo Cabanach Majem.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-04-07

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati