Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione G > Beato Giovanni Vici da Stroncone Condividi su Facebook Twitter

Beato Giovanni Vici da Stroncone Francescano

8 maggio

Lucera, Foggia, 8 maggio 1418


Il Beato Giovanni Vici da Stroncone (Terni), di cui ci è ignota la data di nascita, nel 1373 entra nell'Ordine Francescano dei Frati minori, e viene accolto nell’Eremo di Stroncone dal Beato Paoluccio Trinci da Foligno, padre del movimento dell’Osservanza. Questi frati zoccolanti propugnavano un ritorno alla semplicità della regola francescana primitiva.
Uomo dotto e fecondo oratore, per purezza di vita ed efficace eloquenza, Giovanni fu da tutti rispettato ed amato, ricoprendo il ruolo di commissario generale, dal 1390, e di vicario, dal 1415, dei frati minori osservanti. La sua vita s’intreccia con quella del giovane Beato Antonio Vici da Stroncone.
Nelle sue lunghe peregrinazioni Giovanni eresse alcuni conventi, fra cui nel 1406 quello di Lucera dedicato al SS. Salvatore, con annessa chiesa, sulle fondamenta di una chiesa così denominata sin dall'Alto Medioevo. Ricercatore di cose antiche, rinvenne presso le rovine del borgo di Castel Fiorentino (non lontano da Lucera) due lastre di pietra usate da Federico II come mensa nei giorni trascorsi nel luogo in cui poi morì nel 1250, e le portò a Lucera, dove ancora oggi costituiscono gli altari maggiori della Basilica Cattedrale dell’Assunta e della Chiesa del SS. Salvatore.
Chiaro per virtù, miracoli e spirito di profezia, morì a Lucera nel convento di SS. Salvatore l’8 maggio 1418 e venne sepolto prima nel coro, poi sotto l’altare maggiore.
Nel 1710 si procedette all'ispezione del sepolcro del Beato e furono trovati integri il cuore e le ossa; in tale occasione diverse furono le testimonianze di guarigioni ricevute. Nel 1830 i resti mortali vennero traslati e murati in un pilastro a sinistra nella navata laterale, per poi il 1° luglio 1970 venire murati in un pilastro a destra della stessa navata, dove ancora oggi riposano.
Non è ricordato nel Martyrologium Romanum ma viene commemorato nel Martirologio Francescano l’8 maggio.


Autore:
Simone De Troia

______________________________
Aggiunto/modificato il 2015-05-06

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati