Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione L > Beato Ludovico Biassoni Condividi su Facebook Twitter

Beato Ludovico Biassoni Religioso francescano

14 giugno

14 giugno 1525


Il beato Ludovico Biassoni è un francescano, che secondo la tradizione fondò il monte di Pietà di Monza, presso l’ospedale o ospizio di Santa Marta, attiguo alla chiesa in contrada Rampone.
Il primo cenno dell'ospedale di S. Marta, si trova in un testamento del 19 dicembre 1373, al quale si assegna la natura promiscua, in quanto accoglie e nutre infermi, poveri miserabili e viandanti. Da quell’istituto per la povera gente sorse due secoli dopo, grazie all’intervento del Beato Ludovico anche il monte di Pietà di Monza.
Le uniche notizie sul beato le troviamo in un testo del settecento che riporta la “Notizia cronologica dell’ingresso e progresso de’ frati minori, per San Francesco nella Città di Milano” raccolto dal padre Pier Nicola Buonavilla di Milano. In quel testo c’è l’accenno agiografico sul Beato Ludovico. “Oriundo da Biassono, luogo della diocesi di Milano, e quantunque resti ignota la sua stirpe, si sa che vestì l’abito serafico dei frati minori osservanti nel convento di santa Maria delle Grazie fuori Monza”. 
In quel convento emise la professione solenne e si diede allo studio delle sacre letture.
Padre Ludovico divenne un celebre e famoso predicatore.
“Indi dedicandosi – continua il testo - con intenso fervore al Divino serviggio, s’acquistò presso il popolo monzese la fama non ordinaria di venerabile. Fondò nella stessa città il  Monte di Pietà”.
Singolare è il racconto della sua morte, avvenuta mentre predicava in chiesa. 
“Predicando nella chiesa di San Giovanni Battista, collegiata insigne di detta città, riprendendo con apostolico calore, i vizi per inserirvi le virtù, rese lo Spirito al Creatore nello stesso pulpito alla presenza di numerosissimo popolo ascoltatore della divina parola il 14 giugno dell’Anno 1525”.
Il beato Ludovico fu sepolto nella chiesa di Santa Maria delle Grazie e seppellito nella cappella dedicata a San Bernardino di Siena.  Successivamente le sue spoglie furono traslate all’altare maggiore della stessa chiesa.
In quella città lo ricordano con questa iscrizione “praedicatione et sanctitate illustris”.
Viene ricordato e festeggiato il 14 giugno.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2016-10-18

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati