Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione B. V. Maria > Maria Vergine figlia eletta della stirpe d'Israele Condividi su Facebook Twitter

Maria Vergine figlia eletta della stirpe d'Israele

Tempo di Avvento

Sia nel Calendario Romano generale sia nei calendari delle Chiese particolari e degli istituti religiosi, ricorre frequentemente la memoria della beata Vergine Maria. Sono numerosi nei Propri del rito romano i formulari di messe della Madonna; il loro oggetto, unico è identico, - l'opera di Dio in Maria santissima, compiuta in vista di Cristo e della Chiesa -, è celebrato sotto molti e vari aspetti. San Giovanni Paolo II promulgò il Messale della Beata Vergine Maria con formulari liturgici propri relativi ad alcuni titoli mariani. Riportiamo nella presente scheda l'introduzione alla Messa di "Maria Vergine figlia eletta della stirpe d'Israele".



Nel Tempo di Avvento la liturgia romana celebra il progetto della salvezza, secondo il quale Dio, nella sua misericordia, chiamò i Patriarchi e strinse con loro un'alleanza d'amore; diede la legge di Mosè; suscitò i Profeti; elesse Davide, dalla cui stirpe sarebbe nato il Salvatore del mondo. I libri dell'Antico Testamento mentre preannunziano l'avvento del Cristo, «mettono sempre più chiaramente in luce la figura della donna, madre del Redentore» (LG 55), cioè della beata Vergine Maria, che la Chiesa proclama letizia d'Israele ed eccelsa Figlia di Sion. Infatti, la beata Vergine Maria, che riparò con la sua innocenza la colpa di Eva, «è figlia di Adamo per la nascita» (Prefazio): accogliendo nella fede l'annunzio dell'Angelo concepì nel grembo verginale il Figlio di Dio; «è discendente di Abramo per la fede» (Prefazio); per la stirpe e «pianta della radice di Jesse» (Prefazio), da cui spunto il fiore, Gesù Cristo Signore nostro. Maria obbedendo con sincerità di cuore alla Legge e abbracciando con tutta l'anima la volontà di Dio, come afferma il Concilio Vaticano II, «primeggia tra gli umili e i poveri del Signore, i quali con fiducia attendono e ricevono da lui la salvezza. Con Maria, eccelsa Figlia di Sion, dopo la lunga attesa della promessa, si compiono i tempi e si instaura la nuova economia, quando il Figlio di Dio assunse da lei la natura umana, per liberare l'uomo dal peccato con i misteri della sua carne» (LG 55). E questo disegno della misericordia di Dio e della salvezza che viene commemorato e celebrato in questa messa di Maria Vergine, figlia eletta della stirpe d'Israele. Opportunamente, quindi, nella prima lettura si ricorda a scelta: - la promessa di Dio ad Abramo (In te si diranno benedette tutte le famiglie della terra »: Gn 12,1-7; cfr Lc 1, 55; - la promessa fatta a Davide per bocca del profeta Natan (« La tua casa e il tuo regno saranno saldi per sempre davanti a me e il tuo trono sarà reso stabile per sempre»: 2 Sam 7, 1-5.8b-11.16; cfr Lc 1, 32-33). Nel vangelo poi si proclama la genealogia di Gesù Cristo (Mt 1,1-17), dalla quale appare che il nostro Salvatore è figlio di Davide e figlio di Abramo (cfr Mt 1,1).

Rallegrati, Vergine Maria,
letizia dei patriarchi:
all'annunzio dell'angelo
hai accolto nel grembo la gioia del mondo;
da te è germogliato per noi
il pane della vita.


Fonte:
Messale della Beata Vergine Maria

_____________________
Aggiunto il 2016-12-14

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati