Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Adalberto (Wojciech) Piwowarczyk Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Adalberto (Wojciech) Piwowarczyk Sacerdote e fondatore

.

Kamienica, Polonia, 18 gennaio 1902 - Kielce, Polonia, 27 luglio 1992

Sacerdote della diocesi di Kielce, in Polonia, fondatore dell’Istituto Femminile Secolare di Cristo Re, direttore delle Pontificie Opere Missionarie e capo dell’Unione apostolica del Clero.
 



Nascita e infanzia
Adalberto Piwowarczyk nacque il 18 gennaio 1902 nel villaggio di Kamienica, da Wojciech, un ricco agricoltore e Joanna Suchta, casalinga. Aveva otto fratelli.
Il giorno dopo la nascita, fu battezzato nella chiesa parrocchiale di Gołcza.
Da bambino era un chierichetto modello che partecipava volentieri alle messe e ai servizi religiosi.
Per tre anni ha frequentato la scuola elementare a Gołcza. Nel 1914 passò gli esami per accedere al Ginnasio Teutonico di Miechów, ma con lo scoppio della prima guerra mondiale la scuola non iniziò i propri corsi.
Per un periodo studia privatamente sotto la guida di Teofil Banach e nel 1916 frequenta la scuola Tadeusz Kościuszko a Miechów.
Nell'estate del 1922, andò al campo di addestramento militare a Rytro. Il 19 giugno 1923 ottenne un diploma di maturità secondaria presso la scuola di Miechów.

Sacerdote

Sentita la vocazione, il giovane Wojciech, nel 1923 entra nel Seminario superiore di Kielce. In quel periodo è molto attivo nel circolo missionario e nel Sodalizio mariano.
Dopo quattro anni di studio, fu ordinato sacerdote, il giorno 19 giugno 1927 nella Cattedrale di Kielce per mano del vescovo Agostino Łosińskiego.
Durante il periodo estivo fu inviato a Miechów come cappellano ospedaliero. Successivamente, è assegnato alla parrocchia dedicata alla Beata Vergine Maria a Wiślica, qui presso la scuola locale tiene le lezioni di religione.
Un anno dopo inviato assegnato alla parrocchia di Santa Trinità a Jedrzejow, dove è rimasto per quattro anni. Oltre alle sue incombenze di parroco diventa il cappellano dell’ospedale.
Nell'autunno del 1932, iniziò gli studi presso la Facoltà di teologia cattolica dell'Università di Varsavia, ottenendo nel 1935, il master in teologia.
Nel 1936 viene assegnato alla parrocchia di S. Adalberto a Kielce, e meno di un anno dopo, a quella della cattedrale. Nello stesso periodo presta servizio quale cappellano delle prigioni.
Nel maggio del 1938 dopo essere divenuto dottore in teologia, è stato nominato confessore degli alunni del Seminario e un anno dopo padre spirituale e docente.
Durante il periodo dell'occupazione, è assegnato alla parrocchia della cattedrale di Kielce.

Fondatore dell'Istituto Femminile Secolare di Cristo

Negli anni 1941/42, iniziò la formazione di un gruppo di ragazze che volevano dedicarsi al servizio di Dio. Dopo alcuni anni, questa comunità fu trasformata nell'Istituto Femminile Secolare di Cristo Re. Fu nel confessionale che ebbe l’idea di fondare l'Istituto. Nella sua idea la vita quotidiana di una persona laica consacrata consisteva nella preghiera approfondita, nel lavoro professionale, nel legame costante tra i membri (molti di loro vivono individualmente o con parenti) e con  tutto ciò che l'uomo vive nel mondo. I membri dovevano essere dei silenziosi apostoli di Cristo, che non pubblicizzavano la loro affiliazione all'Istituto, per essere in grado di raggiungere “dove la persona spirituale non è in grado di raggiungere”. Con la loro testimonianza di vita erano lo strumento per aprire gli occhi dei cuori perduti mostrando l'Amore di Dio è costantemente alla ricerca di un essere umano. Dio voleva che la persona consacrata secolare diventasse una lettera d'amore di Dio all'uomo, affinché il Regno del suo amore si espandesse in tutti i cuori.
Ai tempi della Polonia popolare, era sorvegliato dagli ufficiali dell'UB. Nonostante il divieto statale, la Chiesa dei Testimoni della Madre di Dio funziona sotto la sua protezione.

Padre spirituale dei sacerdoti e referente diocesano per la beneficenza
Era interessato alla famiglia e alla situazione materiale dei suoi alunni. Il centro del suo lavoro educativo era l'Eucaristia. Avrebbe attraversato la croce ogni giorno e pregato il rosario.
Nel 1958 fu nominato padre spirituale dei sacerdoti della diocesi di Kielce, organizzando sistematicamente i giorni di raccoglimento per tutti i sacerdoti.
Nel 1960 è nominato referente diocesano per la beneficenza; una funzione che mantenne per 21 anni. Inoltre ha iniziato una ricerca di insegnanti della carità parrocchiale che s’impegnassero ad aiutare i bisognosi. 

Impegnato per le persone diversamente alibi
Il suo appartamento era aperto ai diversamente abili, per i quali ha avviato un immane lavoro pastorale. Nel 1980, iniziò per loro, con Zofia Wojtyna, alcuni periodi di vacanza a Szewna.
Padre Piwowarczyk è stato anche animatore di molte opere a servizio delle missioni.
Considerato un modello di un prete instancabile, il suo servizio nel confessionale suscitò sempre grande ammirazione.

Ultimi anni e morte
Nel 1973, nel suo appartamento privato aveva allestito una cappella semi-pubblica. Dieci anni dopo fu nominato protonotario apostolico (infuatem).
Trascorse gli ultimi anni della sua vita su una sedia a rotelle.
Don Wojciech Piwowarczyk, morì il 27 luglio 1992, a Kielce e fu sepolto nel vecchio cimitero.

Processo per la canonizzazione
Il processo per la canonizzazione del Servo di Dio, Adalberto Piwowarczyk, ha ottenuto il nulla osta della Santa sede il 16 marzo 2006 e il processo diocesano a Kielce è stato aperto il 2 dicembre dello stesso anno.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2019-04-30

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati