Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Testimoni > Don Roberto Malgesini Condividi su Facebook Twitter

Don Roberto Malgesini

Testimoni

Morbegno, Sondrio, 14 agosto 1969 Como, 15 settembre 2020


Un uomo schivo, riservato, che «di certo non radunava le folle nella sua parrocchia», ma che aveva dedicato tutta la sua vita agli ultimi, consegnando colazioni calde alla mattina alle persone indigenti. Era questo, nel ricordo dei suoi parrocchiani e colleghi accorsi stamattina davanti alla parrocchia di San Rocco a Como, don Roberto Malgesini, 51 anni, ordinario della Valtellina ma a Como in servizio “da sempre”, come ricorda don Andrea Messaggi, rettore della Basilica di Sant’Abbondio. «Roberto era una persona semplice, voleva solo fare il prete e anni fa aveva esplicitato all’ex vescovo di Como questa volontà. Per questo era stato mandato a San Rocco, dove ogni mattina portava le colazioni calde agli ultimi. Qui lo conoscevano tutti, gli volevano tutti bene», racconta a La Stampa.
Il suo omicidio ha suscitato forte  commozione e dolore fra i migranti. Usa parole forti Roberto Bernasconi, direttore della Caritas diocesana di Como, che aveva in don Roberto Malgesini uno dei più stretti collaboratori: «Era una persona mite, ha votato tutta la sua vita agli ultimi, era cosciente dei rischi che correva. La città e il mondo non hanno capito la sua missione. Questa tragedia è paragonabile a un martirio, voleva trasmettere un messaggio cristiano attraverso la vicinanza a queste persone. E' una tragedia che nasce dall'odio che monta in questi giorni ed è la causa scatenante al di là della persona fisica che ha compiuto questo gesto. O la smettiamo di odiarci o tragedie come questa si ripeteranno. Spero che questo suo martirio possa contribuire allo svelenamento della società».
«Siamo sconvolti e sgomenti di fronte alla morte di don Roberto. Siamo orgogliosi come Vescovo e come Chiesa per un sacerdote che ha dato la vita per Gesù attraverso gli “ultimi”» il commento di monsignor Oscar Cantoni, vescovo di Como. La nota della diocesi di Como: '«Questa mattina don Roberto Malgesini è stato assassinato a Como da un senza tetto con problemi psichici. Questa sera, ore 20.30, in Duomo a Como, il Vescovo guiderà il Santo Rosario. Di fronte alla tragedia la Chiesa di Como si stringe in preghiera per il suo prete don Roberto e per chi lo ha colpito a morte'».
Papa Francesco ha ricordato don Roberto Malgesini, il sacerdote ucciso a Como da una persona bisognosa, «malata di testa», che «lui stesso aiutava», e, riprendendo le parole del vescovo locale, ha affermato: «Rendo lode a Dio per la testimonianza, cioè per il martirio, di questo testimone della carità verso i più poveri».


Fonte:
www.lastampa.it

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-10-16

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità