Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Magí Catalán y Guasch Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Magí Catalán y Guasch Missionario francescano

.

Montblanch, Catalogna, Spagna, 30 gennaio 1761 - Santa Clara, California, 22 novembre 1830


Magí Catalán y Guasch nacque il 30 gennaio 1971, a Montblanch in Catalogna, da Macià Catalán y Rojo e Francesca Guasch y Burgueras.  All'età di sedici anni, con suo fratello gemello, entrò tra i frati minori di Barcellona.
Magí ricevette l'abito di San Francesco a Barcellona il 4 aprile 1777. Dopo aver studiato filosofia, teologia e morale a Girona, è stato ordinato sacerdote probabilmente nel 1785 a Madrid.
Dopo aver ottenuto il permesso di dedicarsi alle missioni in America, salpò da Cadice nell'ottobre 1786, con padre José de la Cruz Espi. Dopo il suo arrivo in terra messicana, rimase alcuni nella comunità del famoso collegio missionario di San Fernando a Città del Messico.
Nel 1793 fungeva da cappellano su una nave spagnola, la fregata Aranzazu, che faceva la spola tra il Messico e lo stretto di Nootka (Vancouver).
L'anno successivo, nel 1794 fu inviato presso la missione indiana di Santa Clara, sulla costa del Pacifico in California. In questa località con padre Jose Viader svolse il suo lavoro umanitario e di evangelizzatore tra gli indiani d’America, fino alla sua morte.
Durante tutta la sua vita missionaria padre Magí Catalán y Guasch ha sofferto per i reumatismi infiammatori, tanto che negli ultimi anni non poteva né camminare né stare in piedi senza aiuto.
Anche se era sofferente padre Magí Catalán y Guasch
visitava i malati e predicava in indiano e spagnolo seduto su una sedia alla balaustra dell'altare.
Nonostante le sue infermità, padre Magí Catalán y Guasch osservava rigorosamente la regola francescana, usava la disciplina e la cintura penitenziale. Rimaneva a digiuno fino a mezzogiorno, e poi e la sera mangiava solo una minestra di mais e latte. Non ha mai mangiato carne, pesce, uova e non ha mai bevuto vino..
Anche da vivo il missionario padre Magí Catalán y Guasch era famoso per i suoi miracoli, le profezie e per le sue virtù.
Dopo una vita nel segno di un autentico francescano e sacerdote, padre Magí Catalán y Guasch morì in concetto di santità, il 22 novembre 1830 a Santa Clara in California.
Nel mese di agosto del 1884, l'arcivescovo di San Francisco, il domenicano catalano Josep Sadoc y Alemán, aprì il processo per la beatificazione di padre Magí Catalán y Guasch. In quell’occasione furono raccolte ben 62 testimonianze in favore del francescano.
Il giorno 17 gennaio 1910, si è concluso il processo informativo, mentre il decreto sugli scritti è stato emesso il 14 giugno 1911.
A Montblanch in Catalogna è stata intitolata una strada a padre Magí Catalán y Guasch.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2021-04-03

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati